Mandorle fresche. Prepariamo un pesto alla trapanese!

0
373

Il mandorlo è un piccolo albero molto amato e dai vari significati simbolici. Dall’Asia – con i Fenici – arrivò in Sicilia e poi si diffuse in tutta Europa.

Il suo seme, solitamente consumato secco, ha innumerevoli proprietà che lo rendono non solo un protagonista della produzione dolciaria, ma anche della medicina naturale e della cosmetica. Le mandorle sono ricche di vitamina B ed E, nonché di magnesio, ferro, fosforo, rame e grassi insaturi. Sono più leggere delle noci e danno molta energia.

Se avete a disposizione mandorle e pomodori freschi, questa è una ricetta da fare assolutamente!

Ingredienti per 4 persone:

380 grammi di pasta (spaghettoni o bucatini, in mancanza dei tipici “busiati”)

2 spicchi d’aglio

un mazzetto di basilico

olio extravergine d’oliva q.b.

100 gr. di mandorle pelate

sale e pepe q.b.

6 pomodori maturi scottati e pelati

pecorino grattugiato q.b.

Procedimento:

Immergete le mandorle ed il pomodoro in acqua bollente per un paio di minuti, quindi scolate il tutto e immergete in acqua fredda. Spellate le mandorle e mettetele ad asciugare. Lavate il basilico e mettetelo ad asciugare. Togliete la pelle al pomodoro, eliminate i semi e tagliateli a cubetti. Frullate l’aglio pulito col basilico, le mandorle, sale e pepe, poi aggiungete l’olio.

Per evitare che il basilico si ossidi in fretta potete lasciare un pochino le lame del frullatore nel congelatore, sarà di aiuto. Ora amalgamate il pesto ottenuto con la polpa di pomodoro tagliata a cubetti, aggiungete ancora olio se necessario e lasciate riposare.

Lessare la pasta al dente, servitela con il pesto, spolverando il tutto con pecorino grattugiato.

ABBINAMENTO MUSICA: L’estate sta finendo (Righeira)

ABBINAMENTO VINO: un bianco aromatico del Nord oppure un Nero d’Avola rosato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here