LA PADELLA

In tavola: tradizione, stagionalità e prodotti del territorio, come la pasta mista e i piselli coltivati nell'area del Vesuvio da almeno un secolo, il cui nome è legato alla durata media del ciclo produttivo, il cipollotto dell'agro nocerino e il Pecorino bagnolese.
E' uno dei piatti più iconici della cucina italiana, ma le sue origini esatte sono oggetto di dibattito tra gli esperti enogastronomici. Una delle teorie più accreditate suggerisce che il piatto abbia le sue radici a Roma, durante il secondo dopoguerra.
Rappresentano dolcetti antichi della Pasqua diffusi in tutto il meridione d’Italia, conosciuti con più nomi: anginetti, nginetti o ncinetti. Semplicissimi, il loro impasto è realizzato con il liquore all’anice, vengono alla fine glassati con lo zucchero fondente.
Ottima a colazione o per una deliziosa merenda, questa torta simile all'apple pie addolcisce anche le giornate più impegnative. Preparatela con noi!
Diverse consistenze per un prodotto di stagione di cui fare scorta: le fave fresche! In pesto e intere per realizzare dei crostoni di cui si ricorderanno tutti! Ecco la ricetta passo passo...
La torta mimosa con frutti di bosco dello chef Giuseppe Mulargia è una combinazione perfetta di pan di Spagna leggero e soffice, crema pasticcera vellutata e frutti rossi freschi che esplodono di gusto in ogni boccone. Ecco la ricetta...

RETROGUSTO

Sale: perché dovremmo ridurlo?

0
L’Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che ne dovremmo aggiungere meno di un cucchiaino al giorno, pari a circa 5 grammi. I numeri mondiali evidenziano che in media, nel mondo, se ne consumano più di 10, ovvero il doppio di quanto consigliato per restare in salute. In Italia non va meglio, il 95% degli uomini e l'85% delle donne consuma più di 5 grammi di sale al giorno.

Brasatura. Come realizzarla al meglio

0
Oggi parleremo della brasatura, se vogliamo dirla in francese, stufatura in italiano. Quando si decide di realizzare una carne brasata si vuole ottenere una carne morbida e bella umida all'interno, tecnica utilizzata principalmente per la carne di vitello ma utilizzata anche per quella di maiale e per la selvaggina.

SAVE THE DATE

Humus

IL VINACCIOLO

VOUCHER

Tra Borghi e Vigneti. Prenotazioni aperte per la cicloturistica del Sannio

0
"Tra Borghi e Vigneti", si chiama così la 1° Cicloturistica nata dalla XI Matesannio Marathon che si terrà il prossimo 26 maggio con partenza da Telese Terme (BN). 

Sant’Angelo in Formis. La gemma bizantina della Campania

0
Unica frazione del comune di Capua, Sant’Angelo in Formis è un piccolo paese collinare di poco più di 2500 abitanti posto alle falde del Monte Tifata, in provincia di Caserta. Nella sua parte più elevata sorge la basilica minore dedicata a San Michele Arcangelo.

Quando la Via della Seta passava per Caserta

0
Bisogna risalire la strada che conduce al Real Belvedere di San Leucio per arrivare al grande complesso delle antiche Seterie Borboniche, un grande polo tessile fondato nel XVIII secolo per volontà del re delle Due Sicilie, Ferdinando IV di Borbone.

Hallstatt, il paese da fiaba sul lago

0
Hallstatt, un piccolo centro abitato con meno di 800 anime edificato circa tremila anni fa sulle sponde dell’omonimo lago nella regione dell’Alta Austria. La lunghissima storia di questo paese, trova le sue radici nella presenza delle miniere di sale, sfruttate sin da quella lontana epoca, e considerate le più antiche del mondo.

Porta megalitica di Trebula Balliensis. Tesori sconosciuti della Campania

0
La più grande porta megalitica ancora esistente in Europa si trova in Campania, nel comune casertano di Pontelatone, più precisamente nei pressi della frazione di Treglia, piccolo centro abitato alle falde dei Monti Trebulani.

Il prossimo viaggio? In Ungheria tra i suoi Patrimoni UNESCO

0
L'Ungheria ha ben 8 luoghi dichiarati patrimonio mondiale dall’UNESCO, siti di grande valore che sanno sorprendere e incantare i visitatori. Scoprili in questo nostro focus.

Santillana del Mar, il gioiello medievale della Cantabria

0
A dispetto del nome, Santillana del Mar non si trova lungo la costa cantabrica, ma leggermente nell’interno e, siccome non è nemmeno in pianura e non è “santa”, viene affettuosamente chiamata la città delle tre bugie.

Gli articoli più letti

Acciughe (o alici). 10 buonissimi motivi per tenerle sempre a tavola!

0
Ottime per la salute, grazie al contenuto di proteine nobili, Omega 3, vitamine e sali minerali. Pratiche e versatili in cucina, si prestano a diverse...

Galateo del brindisi. Non osate dire “cin cin”, e scoprite il...

0
Lo abbiamo detto tante volte “cin cin” e poi a seguire il brindisi per augurarsi e augurare qualcosa di speciale e talvolta unico, ma...

DIRITTO DI NOMINA

Caciocavallo di bufala, salume di bufalo, farina 0 e integrale biologica, uova e burro di bufala, rosmarino in polvere e semi di papavero.Sono questi gli unici ingredienti che danno vita a Bubalus, la colomba salata del pasticcere Emilio Soldivieri nata per celebrare la Pasqua alle porte.
E' difficile consigliare un ristorante o un locale. Proprio come capita con le persone, dipende molto dal proprio punto di vista e da cosa ci si aspetta.Eppure, nella difficoltà di recensire e compilare schede, credo che oggettivamente ci siano...
“La Pizza di Polichetti” ha da poco fatto ingresso nella Guida “Pizzerie d’Italia” di Gambero Rosso con “due spicchi”, dimostrando che la nuova generazione sa dove sta andando. Ad aver preso le redini dell’attività è Antonio Polichetti
Si chiama Emanuele Primavera, ha 26 anni ed è originario di Torre del Greco (NA). E' lui ad aver ricevuto il premio come “Best Bartender under 35” durante i “Food & Wine Awards 2023”.
Prodotti integrali, meno zucchero e sostenibilità. Il Natale di Emilio Soldivieri propone Intero, novità che si affianca al panettone alla stevia e alle numerose spalmabili.