Pubblicita su Rosmarinonews
Tags Castagne

Tag: castagne

Ottava edizione per “San Martino: castagne e vino”. In festa il...

Capitignano si vestirà a festa, come d’abitudine, in occasione di San Martino. Santo patrono del borgo di Giffoni Sei Casali (SA), è anche simbolo...

San Martino: castagne e vino. La sesta edizione nel borgo di...

SALERNO. Mille e duecento persone, un borgo storico ancora intatto e la devozione per San Martino. Capitignano si apre al grande pubblico anche quest’anno in...

NA BIRETTA la fa di castagne!

Il simpatico marchio “na biretta” si è nuovamente cimentato in una birra artigianale di castagna. Si tratta di una birra biondo carico, ottenuta con l'aggiunta al mosto di castagne essiccate a fuoco di legna. Caratterizzata dai sensori tipici della mosciarella e da un leggerissimo affumicato conferitogli

Poche castagne, ma buone! L’Italia conferma la qualità

Con il caldo torrido di fine estate si è verificato un forte anticipo di maturazione della castagne ma a fare danni è stato un...

E’ tempo di castagne…e di sagre! 27^ edizione nel borgo di...

CUSANO MUTRI (BN). Da venerdì 21 a domenica 23 ottobre è in programma a Civitella Licinio, suggestiva frazione di Cusano Mutri, la ventisettesima edizione...

I castagneti. Lì dove nasce l’albero del pane…

L’albero del castagno era chiamato anche l’albero del pane per il suo valore nutritivo e simbolico. Una risorsa economica per la regione Campania non indifferente se si considera che da qui viene il 60% della produzione nazionale ed il 10% di quella mondiale, il che equivale numericamente all’incirca a 28.000 tonnellate annue. Tra i prodotti tipici certificati ritroviamo la Castagna di Serino DOP, la Castagna di Montella IGP ed il Marrone di Roccadaspide IGP. Purtroppo negli ultimi anni una pericolosa vespa appartenente agli imenotteri, introdottasi in Italia nel 2002 in Piemonte e proveniente dalla lontana Cina, ha messo in allarme tutto il comparto castanicolo. Questo insetto che si chiama “cinipide galligeno” attacca l’albero del castagno attraverso le sue gemme, provocando a lungo andare l’improduttività della pianta. Dunque l’insetto non uccide l’albero ma lo indebolisce e riduce la produzione fino ad azzerarla se non si corre ai ripari, così anche la Campania come le altre regioni castanicole italiane si è messa in moto per combatterlo. Lo Stapa Cepica di Salerno assieme all’Associazione Castanicoltori Campani hanno presentato gli ultimi risultati in merito, dando buone speranze ai produttori attraverso la lotta biologica. (foto e testo di Antonella Petitti)
- Advertisement - Pubblicità su Rosmarinonews

ULTIMI POST

ULTIME RICETTE

Pubblicità su Rosmarinonews