Fiori di zucca. Il segreto per farne frittelle…

0
427

FIORI DI ZUCCA 02Il fiore di zucca o meglio di zucchine è un ortaggio che uso molto in cucina per la sua delicatezza e per le sue molteplici preparazioni.

La sua stagionalità lo rende presente da marzo a settembre, ma i mesi migliori sono luglio e parte di agosto.
Comprateli quando sono ancora belli gonfi e croccanti, il colore dev’essere arancio carico e i petali ben distesi e non flaccidi.
Il fiore di zucca essendo molto delicato va consumato entro 2 giorni al massimo ed è preferibile conservarlo avvolto in uno strappo di carta umido e sistemato in un contenitore ben chiuso in frigorifero.
Provate ad eliminare il pistillo interno, senza rompere il fiore ed immergetelo in una pastella ottenuta con 200 grammi di farina bianca, 1 rosso d’uovo e acqua frizzante fino ad ottenere un composto che vela il cucchiaio, quindi tuffatelo in olio di arachide bollente, scolate e mangiatelo ancora caldo con un pizzico di sale ed una spolverata di pepe nero.

Potete anche farcire il fiore con della ricotta, mozzarella o altro, prima di eseguire lo stesso procedimento.
Abbinatelo sempre a sapori poco aggressivi in modo da valorizzarlo al meglio evitando di coprire il suo particolare profumo e ricordate di non sottoporlo mai a lunghe cotture.

Marco De Luca

chef

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here