Decima edizione “Miglior Aspirante Sommelier Istituti Alberghieri della Campania”. Trionfa il Ferraris di Caserta

0
569

Fieri di aver compiuto dieci anni con questa lodevole iniziativa, fieri di far crescere il talento e l’impegno di ragazzi meritevoli che trovano nel vino un’occasione per diventare dei grandi professionisti nel mondo della ristorazione e dell’accoglienza. Le gare servono a misurarsi soprattutto con se stessi e servono sempre, che si vinca o no”.
Con questo entusiasmo la presidente dell’AIS Campania, Nicoletta Gargiulo, chiude la decima edizione del Concorso “Miglior Aspirante Sommelier Istituti Alberghieri della Campania” che si è tenuto presso la sede di rappresentanza dell’IPSEOA “Roberto Virtuoso” di Salerno.
Un progetto che, in dieci anni, ha assegnato 60 borse di studio per un valore di oltre 60 mila euro. 9 le sedi che hanno ospitato il concorso, 19 gli istituti coinvolti e oltre 200 i ragazzi che hanno partecipato alle selezioni.
Il concorso è da sempre organizzato in prove selettive che partono al mattino con dei test, proseguono con un pranzo e la prova di servizio, ed infine si conclude con prove pratiche in presenza del pubblico.


Due le categorie in gara: gli allievi delle classi III e gli allievi delle classi IV e V anno. Una grande occasione per permettere ai vincitori di aggiudicarsi una borsa di studio consistente nell’iscrizione gratuita ai tre livelli del Corso di Qualificazione Professionale per Sommelier AIS. Per gli allievi secondi e terzi classificati in palio una borsa di studio consistente nell’iscrizione agevolata ai tre livelli del corso AIS.
Assieme al concorso – nato da una mia idea nel 2009 – cresce il livello dei ragazzi che vi partecipano”, sottolinea il coordinatore del Concorso Ferdinando Faia, responsabile AIS Campania per i rapporti con le scuole alberghiere “questo significa che non solo contribuiamo a dare un seguito al loro percorso professionale, ma anche che l’esistenza dello stesso li stimola ad impegnarsi di più. La gara di questa edizione è stata più entusiasmante che mai, basti pensare che il podio della categoria B è composto da tre ragazzi che si distanziano per singoli voti”.

Grande festa all’Istituto Ferraris di Caserta che ha portato a casa entrambe le vittorie, relative alle due categorie in gara.

Ecco i vincitori della decima edizione:
Categoria 2A
1) Bianca Di Lella dell’I.S. “G. Ferraris” di Caserta con 80 punti
2) Emanuela Cipriani dell’Ipseoa Virtuoso di Salerno con 60 punti
3) Rosa Ferraro dell’IIS Aldo Moro di Montesarchio con 58 punti

Categoria 2B
1) Pia Baffuto dell’I.S. “G. Ferraris” di Caserta con 75 punti
2) Carmine Migliaro dell’IPSEOA Pittoni di Pagani con 74 punti
3) Pasquale Della Corte dell’IPSEOA Virtuoso di Salerno con 73 punti

Questi gli istituti coinvolti nei dieci anni del Concorso:
1) ISIS “E. Corbino” di Contursi Terme (SA)
2) IPSAR “Rea” di Nocera Inferiore (SA)
3) IPSAR “Telese” di Ischia (NA)
4) IIS “Aldo Moro” di Montesarchio (BN);
5) IPSAR “Ferraioli” di Napoli
6) IIS “De Medici” di Ottaviano (NA)
7) IPSSAR “Pittoni” di Pagani (SA)
8) IIS “Le Streghe” di Benevento
9) IIS “Sacco” di Sant’Arsenio (SA)
10) IPSSAR “Virtuoso” di Salerno
11) ISIS “Ferraris” di Caserta
12) IPSSAR “Rossi Doria” di Avellino
13) ISIS “De Medici” di Ottaviano (NA)
14) IIS “Diana” di Morcone (BN)
15) IPSEOA “Duca di Buonvicino” di Napoli
16) IPSEOA “Rossini” di Napoli
17) IIS “Filangieri” di Cava de’ Tirreni (SA)
18) IIS “Ferrari” di Battipaglia (SA)
19) IIS “Keys” di Castelnuovo Cilento (SA)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here