Il miglior Provolone del Monaco. Tre i premiati: 6, 8 e 12 mesi

0
454

VICO EQUENSE (NA). La Verde Fattoria del Monte Comune di Vico Equense, Caseificio Perrusio di Meta di Sorrento e il Caseificio Apreda di Sorrento si sono aggiudicati il riconoscimento per il migliore Provolone del Monaco D.O.P. , rispettivamente per le categorie sei – otto mesi , otto – dodici mesi e oltre i dodici mesi di stagionatura.

Ha preso dunque il via l’annuale appuntamento con il Gran Galà 2012, lo speciale concorso organizzato per i produttori del formaggio tipico del comprensorio Penisola sorrentina-Monti Lattari.  Anche quest’anno il trofeo in bronzo scolpito dall’artista Antonio Gargiulo è stato assegnato come di consueto al vincitore della terza categoria, quale miglior produttore del  provolone stagionato oltre i 12 mesi, riconfermato per la stessa categoria il caseificio Apreda, vincitore anche nell’edizione 2011.

Il concorso, organizzato con la collaborazione dell’Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi) è riservato esclusivamente ai caseifici iscritti alla dop, il cui territorio comprende tredici comuni.

Prima della premiazione ha avuto luogo il convegno dal tema “La Dop a tutela dell’economia e della valorizzazione del territorio” come affermato dal professor Vincenzo Peretti, tra i relatori: “Il mercato internazionale ci acclama e ci aspetta – ha affermato il direttore del Consorzio Tutela Provolone del Monaco Dop – ma non è nostra intenzione esportare perché preferiamo sacrificare la quantità alla qualità. Con il Gran Galà si rinnova innanzitutto una nostra peculiarità, ovvero, l’auto-valutarci  per rispetto nei confronti dei consumatori“.

Al tavolo con il professor Peretti (anche docente alla Facoltà di Veterinaria di Napoli) erano seduti anche il Presidente del consiglio comunale di Vico Equense, Matteo De Simone assieme a Maria Sarnataro, vice presidente Onaf; Vincenzo Stabile, comandante CFS provincia di Napoli, Pietro Foglia, presidente commissione agricoltura Regione Campania, Nando Flaggiello, presidente Confcooperative, Mena Caccioppoli, coldiretti Napoli, Nicoletta Murru, docente Facoltà Veterinaria Napoli, Nando Cirella direttore della rivista Agricultura e Innovazione e  Giosué De Simone, presidente del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop il quale ha spiegato: “Il Gran Galà è soprattutto un momento per tracciare un bilancio sul sempre più autorevole ruolo del nostro prodotto“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here