La mia vita candy crush: il Tramari di Cantine San Marzano!

0
192

Io spesso dei vini mi innamoro: non dimenticherò mai il momento in cui l’ho fatto del Tramari di Cantine San Marzano, precisamente alla sua prima annata e nel suo anno d’esordio.
Ero ai “Migliori Vini Italiani” di Luca Maroni, una manifestazione alla quale non manco mai e che si tiene ogni febbraio al Salone delle Fontane a Roma e, vagando di stand in stand, mi capita nel calice questo rosato che già dall’etichetta mi stava conquistando.
Appena ho sentito il suo profumo, mi ha fatto praticamente l’occhiolino con una esplosione di macchia mediterranea, rosmarino e frutti che si è rivelata la perfetta compagna della sua struttura e morbidezza –è un rosato di primitivo, mica d’acqua fresca- !
Una volta a casa, il mio pensiero era uno solo: volevo godermi una bella bottiglia di questo fantastico Tramari, farlo assaggiare ai miei amici perché… sarà stato il momento, sarà stato il contesto ma mi aveva colpito particolarmente.
E’ così che inizia una ricerca che ha dell’incredibile: prima di enoteca in enoteca, fino a chiedere alla cantina stessa dove mai avrei potuto trovarlo in Campania. Arriva una lista, ma niente da fare anche dove mi viene indicato. Praticamente era introvabile.

Sarà stata la privazione, sarà stata tutta l’attesa ma arrivata l’estate – anzi, passata l’estate- precisamente a settembre, complice un viaggio nel Salento, sul mio navigatore al ritorno da Otranto c’è stata una tappa obbligata: le Cantine San Marzano.
Allo spaccio della cantina stavo per sfiorare la tragedia perché c’erano le ultime due bottiglie…quindi le ultime due bottiglie di Tramari di quell’annata, sono state mie. Finalmente.
Chiaro, non vi toccherà la mia stessa sorte ed avventura per comprarlo anzi, complice il suo essere davvero un ottimo vino, adesso lo trovate in giro abbastanza facilmente poiché ha avuto un gran bel successo ed è stato largamente apprezzato. Non è raro nemmeno trovarlo ad eventi, manifestazioni o nei ristoranti e nei wine bar, anche perché il suo prezzo è davvero contenuto (in enoteca lo trovate intorno ai 10 euro).
Fresco, morbido e piacevolissimo, dato che siamo alle porte dell’estate, vi consiglio di acquistare non una ma qualche bottiglia da tenere pronta per un aperitivo in terrazza, una cena o qualsivoglia occasione. Farà sempre la sua bella, profumata e rosa figura!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here