alice foto fattoriaIncontriamo una giovane imprenditrice toscana, Alice Dami, che assecondando le sue passioni, si è creata una professione unica: gestisce ville e casali toscani, li affitta a stranieri ed inoltre li “coccola” gestendo la cucina, la relativa spesa, le cene, gli eventi in villa.

Propone e offre ai ricchi turisti un full immertion di emozioni e sensazioni, i sapori vincenti della Toscana, che solo il nostro territorio offre, abbinati al nostro magnifico prodotto della nostra terra, il vino e l’olio, i frutti stagionali, la verdura, e poi la cucina, che gestisce da esperta chef gourmet, con i nostri impareggiabili profumi e sapori.

Non cuoca, ma forse di più, una sorta di “cucina per gli amici”, per cui metterci sapienza, professionalità, cultura e cuore, perché animata dal progetto di una offerta unica, nel panorama del turismo:

«La cucina è materia e territorio, il cuoco non è un artista ma se ha la fortuna di avere un talento innato  può diventarlo, come afferma Alice Dami, lo studio del territorio, che in Italia è diversificatissimo con un’offerta che varia tantissimo dalle Alpi alla Sicilia, e della tecnica può davvero trasformare la scienza della cucina in arte; per funzionare bene, l’impresa del turismo più la ristorazione, deve ricordare che, oltre alla cucina, si deve porre la massima attenzione anche all’ambiente, all’ospitalità e al servizio, concordando la motivazione che è quella di una grande passione, che, nel nostro paese, è favorita dall’ambiente unico, dai percorsi d’arte, dalle strade del vino, dai prodotti impareggiabili.I miei capisaldi: territorio, creatività e materie prime”.

Infatti la filosofia di Alice è … “vivere la  toscana in tutti i suoi sapori“…..

Alice Dami, cuoca per diletto, personal shopper per vocazione, manager di proprietà collocate tutto attorno a Lucca ma soprattutto fac-totum per selezionati clienti che vengono a visitare la Toscana affittandosi una villa, la più piacevole e lussureggiante frontiera dell’home-away-from-home, per un week end o la settimana intera.

Ville grandi e piccole, belle, rustiche, fastose, Alice ne gestisce tante, ma il suo habitat ideale è una villa che è appartenuta alla famiglia Orsetti, situata sulle prime colline lucchesi, versante pisano, che è un ex  casale del 18 secolo restaurato dal proprietario, un  simpatico  signore  aristocratico viennese, con ottimo gusto nei dettagli e nella cura dell’arredamento.

L’intera proprietà è composta da 3 porzioni abitative, con grandi oliveti coltivati con cura e puntualità stagionale.  A 10 minuti dall’Aeroporto di Pisa, a 20 minuti dalle spiaggie nobili della Versilia e dalle notti più glamour delle discoteche sul litorale tirrenico, vicinissima ai percorsi d’arte di Firenze, Lucca, Pisa, Siena, e, per gli appassionati enologhi, le visite alle cantine toscane più esclusive; l’ospitalità della villa lucchese offre anche la pace e la serenità delle lunghe giornate delle vacanze toscane: il parco secolare   e  i percorsi vita dentro un bosco che sembra incantato, per piacevoli camminate.

La casa offre agli ospiti una strana e piacevole sensazione, che è quella di abitare una vera casa, in ogni angolo racconta i gusti e le mode e le passioni delle diverse famiglie che si sono avvicendate nei secoli,anche perché,  nei restauri, sono stati conservati molti degli arredi originali, tra cui pezzi di antiquariato e oggetti curiosi e preziosi.

Il dolce far niente in  piscina, immersa nel bellissimo parco, è il leit motiv delle giornate di ozio, ma, unico, è l’esempio di giardinaggio ecologico più moderno: tipi di rose diverse, le antiche rose, uniche e rarissime, profumate, e poi le diverse specie arboree utilizzate lungo il parco, come lecci, bagolari, cipressi, robinie, cedri del Libano, pini, ginko biloba, cespugli sempreverdi di bordura come il tasso, l’alloro e la lentaggine e alcuni esemplari di Sophora japonica, quercie, olivi d’argento e magnolie, il viola strepitoso del rosmarino che si fonde al rosso aggressivo dei gerani e delle petunie…..il tutto per disegnare  un panorama unico di grande bellezza nel quale Alice si fonde, con la sua gentilezza e grande cura dell’ospitalità.

E poi bordure vicino alla casa di erbe aromatiche, alloro, basilico, rosmarino e salvia, erba cipollina, aglio, citronella, tutte infondono aromi e profumi  in  tutta la casa, sono loro l’ingrediente principe della cucina di Alice, prodotti  genuini, di grande qualità, la vera base per i piatti della sana cucina toscana.

Il tocco personale della chef gourmet conferisce un appeal innovativo, le vecchie ricette toscane reinventate, tavole curate nei dettagli, la luce ammiccante e tremula delle candele mischiata a fiori sparsi dovunque, tovaglierie di antichi lini e ricami, l’argenteria, al cliente viene offerta la possibilità di fare esperienze culinarie e degustazioni uniche, portando nel suo paese ricordi, profumi, odori, sensazioni che fanno parte di una cultura del nostro paese, in quanto la cucina è la cultura di un popolo.

Inoltre, nella tenuta, si svolge anche il corso di cucina toscana, che è più una rieducazione agli aromi, un percorso per recuperare il gusto della cucina toscana – la cucina povera – fatta di olio buono, pane di campagna, la chianina, la ribollita, i piccioni, la trippa, il lampredotto, i conigli, il baccalà…..

Alice propone la sua offerta di ospitalità, fatta di grande cura dell’accoglienza, ambiente impareggiabile e unico, atmosfere, ricordi, cultura, tutto diventa sogno, ma per Alice il sogno è la  realtà della sua vita.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here