LA MOLISANA. Miglior performer 2012 con un +146,6%

0
902

La proprietàNonostante il 2012 sia stato un anno di crisi anche per l’industria alimentare, alcune aziende hanno brillato per tasso di crescita; tra queste al primo posto La Molisana, azienda leader nella produzione di pasta di qualità, cresciuta con un trend del 146,6% (dati Sympony IRI Gruop).

Di seguito una tabella riassuntiva da cui si può evince il significativo divario che separa la prima della lista (La Molisana) dalla seconda:

LA MOLISANA

Per ottenere questo importante risultato è stato compiuto un importante lavoro di posizionamento nella grande, media e piccola distribuzione.

Risulta pertanto interessante osservare la distribuzione numerica, ovvero la percentuale numerica dei punti vendita calcolata sul totale universo di riferimento (nel nostro caso pasta di semola secca) che nel periodo di riferimento considerato hanno venduto pasta La Molisana e la distribuzione ponderata ovvero la percentuale delle vendite della Molisana sviluppata dai punti vendita, nel periodo considerato, calcolata sempre sull’universo di riferimento.

Consideriamo ad esempio il mese di Febbraio 2013 la distribuzione numerica de La Molisana è il 42% mentre la distribuzione ponderata è il 55%. Questo significa che in questo mese La Molisana è stata venduta dal 42% dei punti vendita che trattano pasta di semola secca e sono responsabili del 55% delle vendite in volume di pasta di semola secca sul totale Italia.

In generale nell’anno 2012 il valore della distribuzione ponderata è passato da 31 (Gennaio 2012) a 52 (gennaio 2013) e la proiezione a Dicembre 2013 è di raggiungere il valore di 65 punti.

A questi dati, già di per se positivi, va aggiunta l’evoluzione della quota di mercato a volume che è passata dallo 0.3% di Aprile 2011, data in cui la famiglia Ferro ha acquisito la titolarità del pastificio, al 4.3% del mese di Febbraio 2013. Dato ancor più significativo se si pensa che rispetto al mese di Gennaio 2013 la quota è cresciuta di quasi un punto percentuale.

Alcuni dati in breve:

1.            Quote di mercato Italia e Estero (dati IRI a volume):

Italia – maggiore incremento nazionale in assoluto

             APRILE 2011 – 0,3

             GENNAIO 2013 – 3,4

             FEBBRAIO 2013 – 4,3

Estero

             Dati 2012: +75%

             Proiezioni 2013: +60%

             Distribuzione in 50 paesi (tra cui Brasile, Sud Africa, Usa, Paesi Baltici, Spagna, Giappone)

2.            Movimentazioni in tonnellate Italia + Estero

             2012: 98 mila tonnellate  (48.500 tons)

             2013: 145 mila tonnellate (70.000 tons)

             2014: 190 mila tonnellate (100.000 tons)

3.            Fatturato consolidato 2013

             Superiore a 100 milioni di euro

Per comprendere meglio questo straordinario successo va aggiunto che Il Pastificio La Molisana è stato acquisito il 14 Marzo 2011, tramite concordato fallimentare, per la cifra di 24 milioni di euro dal Gruppo Ferro, già proprietario dell’omonimo molino ed è stato completamente rinnovato con investimenti per un totale di 15 milioni di euro (2012-2013) che hanno riguardato:

a. Sala confezionamento, grazie all’acquisto di macchine e robot di altissima tecnologia. L’introduzione di prodotti al top di categoria ha reso possibile una sensibile riduzione dei costi ed un miglioramento netto delle perfomance in termini di tempo e qualità del prodotto finito;

b. L’assetto logistico dell’azienda è stato completamente rivoluzionato in soli 2 anni. Un nuovo magazzino deposito pasta è operativo dalla fine del 2012 con un totale di 7 mila posti pallet. Un secondo nuovo magazzino sarà operativo da Agosto 2013 con un totale di 25 mila posti pallet;

c.  L’immagine  con il restyling del pack e del logo;

d. La generazione di energia nello stabilimento, infatti dal mese di luglio 2013 sarà acceso l’impianto di rigenerazione, per la produzione di energia + calore + freddo con un notevole risparmio energetico.

e.  La produzione con l’acquisto nel 2014 di una nuova linea.

f.  Nuovi prodotti, l’intera gamma è stata rinnovata virando sulla trafilatura al bronzo ed implementando le referenze di lunga e corta. È previsto per la primavera il lancio di un prodotto al bronzo molto performante ed una nuova linea di integrali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here