Un comportamento da imitare: niente auto blu, ma scooter elettricoL’assessore padovano insegna

0
288

PADOVA. L’Assessore all’Ambiente del Comune di Padova, Alessandro Zan abbandonerà l’auto  blu a favore di uno scooter elettrico ad impatto zero. Il mezzo sarà consegnato alle 11.45 presso il  cortile di Palazzo Moroni. “I veicoli a zero emissioni sono parte della soluzione e possono migliorare le nostre vite a partire da oggi. Spetta a noi tutti, in primis ai rappresentanti istituzionali e politici, fare il primo passo”, sottolinea Zan.

 

Da oggi in poi, l’Assessore Zan rinuncia alla sua auto blu per spostarsi tra le vie di Padova a bordo di un CargoScooter elettrico Oxygen a  zero emissioni,  dove a chiare lettere,  si legge il messaggio che l’Assessore all’Ambiente vuole dare ai suo cittadini: “Auto blu? Scooter Verde”!

 

Progettato e disegnato  dalla Oxygen, azienda con sede a Padova, già nota per aver dotato le Poste Svizzere dell’eco-flotta elettrica più grande del mondo, il CargoScooter è alimentato al 100% da energia elettrica e si ricarica collegandolo ad una semplice  presa della corrente. Percorre sino a 120 km con una singola ricarica, con un taglio netto dei costi e delle emissioni nocive.

 

“Siamo orgogliosi di poter mettere l’alta tecnologia dei nostri mezzi a disposizione del Comune di Padova e dei cittadini” dichiara Francesco Nepi, Amministratore Delegato di Oxygen, “Ci auguriamo che la scelta di abbattimento delle emissioni fatta dall’Assessore Zan, crei un processo virtuoso in tutti i comuni Italiani, come già succede nelle altre città in cui Oxygen è presente con il propri veicoli ad impatto zero.”

 

Un ottimo esempio, quello dell’Assessore Zan, e un gesto concreto che continuano il percorso fortemente voluto dal Comune di Padova, di abbattere le emissioni in città attraverso l’utilizzo di tecnologia d’avanguardia ed iniziare un piano di conversione del trasporto cittadino in mobilità sostenibile, coinvolgendo tutte le realtà locali e non, che possono davvero fare la differenza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here