The International Wine and Spirit Competition Bottega si è aggiudicata due Bronze Metal

0
266

La Distilleria Bottega, ormai da anni presente con vini, grappe e liquori nei mercati di oltre 110 paesi, si è aggiudicata in Inghilterra con i vini Ripasso Bottega e Il Vino dei Poeti Rosso di Montalcino due prestigiose “Bronze Medal”, in occasione dell’edizione 2011 del The International Wine and Spirit Competition.

IWSC, fondata nel 1969, è la competizione più importante del suo genere a livello internazionale. Il suo scopo è quello di promuovere la qualità e l’eccellenza dei migliori vini, alcolici e liquori. Questo standard si ottiene attraverso un rigoroso processo in due fasi di giudizio, che prevede la degustazione alla cieca e dettagliate analisi (chimiche e microbiologiche). Ogni fase del concorso si svolge nel Surrey (Regno Unito), presso la sede del The International Wine and Spirit Competition.

 

           Ripasso Bottega è un Valpolicella Superiore ottenuto attraverso una doppia fermentazione (il cosiddetto “ripasso”) grazie alla quale si ricava un vino morbido, di grande corpo, con una evoluzione di profumi ed una sensazione al palato tipica della surmaturazione. Nella primavera successiva alla vendemmia, dopo aver svinato il Recioto e l’Amarone si ripassa (rifermenta) il migliore Valpolicella aggiungendolo alle vinacce di questi nobili vini. Attraverso questa fermentazione molto lenta il vino si arricchisce in colore, corpo, profumo e finezza. L’affinamento in botte ne completa la maturazione. Ripasso Bottega si caratterizza per il bouquet di frutta fresca, ciliegie, melograno e frutti di bosco. Al palato si presenta rotondo, secco, ben equilibrato e persistente. Si accompagna bene con formaggi mediamente stagionati, salumi, arrosti, carni alla griglia, primi piatti con ragù a base di carne o selvaggina.

           Il Vino dei Poeti Rosso di Montalcino condivide la fama del più famoso Brunello e rientra a pieno titolo nella ristretta cerchia dei vini rossi di maggior prestigio. ll Rosso di Montalcino, che ha acquisito la Doc nel 1983, viene prodotto con le sole uve di Sangiovese. Il processo di vinificazione prevede che la fermentazione del mosto avvenga a contatto con le vinacce, che rilasciano buona parte delle sostanze aromatiche in esse contenute. Seguono la svinatura, con la separazione della vinaccia dal mosto, i travasi, l’affinamento e l’invecchiamento. Al termine di questo periodo, il vino viene imbottigliato e immesso al consumo solo dopo il 1° di settembre dell’annata successiva a quella della vendemmia. Il Rosso di Montalcino é un vino rosso corposo, asciutto, caldo, armonico che si abbina a piatti di media struttura, quali pasta con sugo di carne, di pollame, di funghi o tartufi, risotti compositi, carne di maiale o di vitello.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here