Tecniche di allevamento, ma anche benessere dell’animale. Gli imprenditori agricoli crescono…

0
227

CANCELLARA (PZ). Sicurezza e benessere animale, tecniche di allevamento per la produzione del suino leggero e pesante e igiene degli alimenti. Questi alcuni dei temi principali della formazione agli imprenditori agricoli previsti nell’incontro tecnico che si terrà a Cancellara presso il Centro di Aggregazione Giovanile alle ore 18,00 di mercoledì 16 febbraio, nell’ambito del vasto programma di attività divulgative e informative previste dall’ALSIA – Azienda Agricola Sperimentale Divulgativa “Pantano” di Pignola.

 

Da parte dei consumatori, infatti, si avverte sempre più la pressante richiesta che gli animali destinati al consumo alimentare siano trattati bene. In risposta a quest’esigenza, la normativa UE sul benessere degli animali si è costantemente ampliata negli ultimi anni.

 

Ci si rende conto altresì che una buona protezione del benessere degli animali contribuisce, direttamente e indirettamente, alla salubrità e qualità dei prodotti alimentari e che l’apparato normativo e il sistema di sostegno in agricoltura devono adeguarsi di conseguenza.

 

In particolare si approfondirà la tematica proposta dal Decreto Legge n° 53 del 20.02.2004 e sue modifiche che prevede, tra l’altro,  che i suini debbano avere accesso a paglia, fieno, legno, legno tale da consentire la naturale attività di esplorazione e manipolazione.

 

Infatti un ambiente “povero” o “assente di tali materiali naturali” ha come risultato di alterare il normale comportamento del suino, inducendo stati di frustrazione e di stress che si manifestano sulle performance di accrescimento e sulle produzioni ottenute dalla lavorazione delle carni.

 

Nel corso della serata il primo cittadino della comunità cancellarese illustrerà il progetto che si vuole avviare per far rientrare “La salsiccia a catena di Cancellara” tra i “presidi slow food” che consentirebbe a questa antica produzione un ulteriore riconoscimento dopo quello ottenuto dal Ministero delle Politiche agricole e Forestali con l’inserimento della “salsiccia a catena di Cancellara” nell’elenco dei prodotti tipici e tradizionali della Regione Basilicata ai sensi del D.M. 350/92.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here