Seconda stella per lo chef Andrea Migliaccio. Si festeggia al Capri Palace

0
288

L’Olivo del Capri Palace di Anacapri conquista la Seconda Stella Michelin e conferma il giovane Andrea Migliaccio tra gli astri nascenti della cucina italiana.

Ischitano di nascita, poco più che trentenne, Migliaccio è cresciuto al Capri Palace – prima accanto a Oliver Glowig, poi executive chef de Il Riccio e dal 2010 alla guida de L’Olivo – e la Seconda Stella assegnatagli dalla autorevole guida rossa ne attesta il talento e le grandi capacità.

Oltre alla Seconda Stella per L’Olivo, Migliaccio ha ricevuto anche Una Stella per il ristorante Capri dell’hotel Mont Cervin di Zermatt di cui è consulente per la cucina. Ma non solo.

La Guida 2012 inserisce tra le Promesse di Stella anche Il Riccio, il ristorante a mare del Capri Palace, a pochi passi dalla celebre Grotta Azzurra guidato dallo chef Salvatore Elefante.

“E’ un grande successo per il nostro gruppo, una conferma al lavoro che da anni portiamo avanti per la promozione della cultura gastronomica e la valorizzazione dei prodotti di qualità. Andrea Migliaccio è figlio del Mediterraneo, alfiere di una nuova riscoperta semplicità che attinge alla tradizione, alla memoria isolana, alle vecchie ricette della sua infanzia”, dichiara Ermanno Zanini General Manager del Capri Palace.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here