Proposte solidali di Fare Verde. Strisce rosa e verdi, per tutelare mamme ed ecologisti

0
241

SALERNO. “Tra gli scopi più importanti dell’associazione ambientalista Fare Verde di Salerno c’è l’impegno civile fondato su una visione della vita partecipativa e solidaristica”, dichiara il responsabile cittadino Francesco Bove.

“E’ di queste settimane la proposta dei deputati Bergamini e Frassinetti di una disposizione normativa riferita ai parcheggi rosa. A riguardo, in attesa di una normativa nazionale, proponiamo agli assessori alle pari opportunità, alla mobilità e all’urbanistica, di anticipare i tempi e di istituire su tutto il territorio comunale, nelle aree di sosta perimetrate e non, posti auto riservati e gratuiti alle donne in dolce attesa e alle mamme con bimbo a seguito. Ricordiamo che ora c’è la possibilità di richiedere dei permessi a fronte di un costo di 30 euro una tantum per parcheggiare in posti non perimetrati. Nel non lontano 2007 la Giunta comunale deliberò la predisposizione di strisce rosa nell’area parcheggio di via Robertelli, purtroppo però non ce né traccia. Sono già molte le città italiane che propongono ai propri residenti questa nuova opportunità, spazi delimitati da strisce rosa con annesso cartello. Un ulteriore suggerimento è anche quello di predisporre i nuovi posti nelle adiacenze di quelli per i diversamente abili per una questione logistica e visiva. Per la città di Salerno, in cui è sempre difficile trovare un parcheggio libero e gratuito, è un’idea semplice quella di prevedere tra le strisce blu qualche striscia rosa, inoltre, sarebbe un’iniziativa lodevole e di civiltà nei confronti delle mamme che oltre ad affrontare le difficoltà della vita quotidiana devono fare i conti anche con l’incubo parcheggi. La nostra è una proposta di mobilità solidale per tutelare le utenze deboli, un servizio dovuto per le neo-mamme. Siamo sicuri che le mamme e i nuovi piccoli salernitani apprezzerebbero molto questo nuovo servizio dedicato a loro. La nostra proposta sarà portata avanti anche nel territorio provinciale grazie alla collaborazione con l’associazione ‘Life Onlus’ capitanata da Daniele Campanelli. Dall’esigenza di proporre soluzioni di mobilità sostenibile, oltre alle strisce rosa, lanciamo l’idea delle “strisce verdi”, posti auto gratuiti dedicati alle neo auto elettriche. Vorremmo venisse concesso un privilegio ai possessori di questo tipo di auto a emissioni zero e implicitamente dare un motivo in più per il loro acquisto, ha spiegato Giuseppe Verga di Fare Verde. Salerno sarebbe la prima città del sud Italia a proporre un servizio encomiabile a chi ha scelto di viaggiare in modo ecologico”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here