Primo Congresso per la Condotta Slow Food del Massico e Roccamonfina

0
334

Si terrà il 21 febbraio prossimo il Primo Congresso di Condotta Slow Food del Massico e Roccamonfina, un appuntamento di fondamentale importanza per porre le basi all’operare progettuale della condotta nei prossimi anni in maniera condivisa con i soci, voce delle comunità e identità locali, con i quali si vuole condividere il più possibile il percorso dell’associazione.

Tra i punti più significativi della programmazione quadriennale di condotta: la collaborazione con Libera e con le altre associazioni del territorio, il sostegno e la creazione di Gruppi di Acquisto e Mercati della Terra, i progetti di educazione rivolti alle scuole e ai soci, la creazione di un’alleanza tra produttori e ristoratori, la creazione di comunità del cibo e come da sempre fa Slow Food la difesa di risorse enogastronomiche note, come la Castagna di Roccamonfina che vive oggi un periodo di forte crisi e con essa il paesaggio del Vulcano di Roccamonfina, e meno note, come la Scrippella dolce del mondragonese che rischia di scomparire insieme alle poche massaie che ne detengono la ricetta, la manualità e la voglia di insegnarne i segreti.

Il programma della giornata si presenta davvero interessante, integrato con diverse e interessanti realtà produttive e “umane” del territorio:

Ore 10.30 Visita guidata dell’azienda Tenuta Adolfo Spada di Galluccio (www.tenutaspada.it). Al termine degustazione guidata dei vini dell’azienda in abbinamento a piccole specialità “contadine”

Ore 11.30 Piccolo mercatino di prodotti locali “Verso la comunità del cibo” presso l’azienda agrituristica la Palombara di Conca della Campania. Tra i presenti:

Elio di Landa (Mondragone): Prodotti ortofrutticoli e conserve

Nicola Di Monaco (Teano): Prodotti orticoli

Doris Formnisano (Sessa Aurunca): formaggi ovi-caprini

Rosa Marotta (Sessa Aurunca): uova fresche, dolci e pasta fatta in casa

Ore 12.00 inizio dei lavori congressuali intorno al camino con la partecipazione del Presidente regionale di Slow Food Gaetano Pascale. In questa fase sarà presentato e approvato il Dossier di condotta (documento programmatico per i prossimi 4 anni), ci sarà l’elezione dei delegati al Congresso Regionale e l’individuazione dei candidati delegati al Congresso Nazionale.

Ore 13.30 Fine dei lavori congressuali e brindisi ai prossimi 4 anni di vita associativa.

Ore 13.40 Per chi lo desidera è possibile fermarsi a pranzo presso l’azienda agrituristica La Palombara al costo di 30,00€ (25,00 € per i soci Slow Food, il menù lo trovate in allegato)

Per il pranzo è preferibile prenotare ai seguenti recapiti telefonici 0823/679074 – 923588 – 348/5197644 – 335/5385260

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here