Un borgo discreto e caratteristico, il più alto della regione Puglia. Monteleone di Puglia, difatti, raggiunge gli 850 metri sul livello del mare. Meno di mille abitanti in un’area cerniera con la vicinissima Irpinia.
Tra le tante ipotesi che segnano il suo curioso nome, vi è quella che lo riconduca all’arrivo, sui monti della zona, dei Valdesi di Lione.
Perseguitati dal papa di Avignone si sarebbero rifugiati tra questi monti, andando a fondare il paese.
Il bosco di Selvamala che lo caratterizza un tempo era molto più vasto, ma resta ancora una risorsa naturalistica importante.
Il santo patrono è San Rocco e merita, di certo, una visita nell’omonima chiesa (la cui cappella originaria risale al 561) nonchè una passeggiata per le viuzze, gli scorci e le chiese.
Da visitare la Chiesa Madre di San Giovanni Battista (XIV secolo), l’Obelisco di Piazza Municipio (1500) ed infine la croce in pietra (1800).

Prova questa ricetta tipici di Monteleone di Puglia: Pizza di ricotta pasquale di Monteleone di Puglia

Prova altre ricette pugliesi della tradizione:

Tiella di baccalà e patate

La “farrata” di Manfredonia, un rustico della tradizione

La focaccia pugliese

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here