La Quinoa: un cereale adatto anche ai celiaci. Ed una ricetta fast, sana e leggera

0
423

QUINOAUtilizzata sin dall’antichità, anche dai popoli Incas e dagli Aztechi, la quinoa è una pianta sudamericana, appartenente alla famiglia degli spinaci. Sono i semi ad essere utilizzati in cucina, piccoli come quelli della pianta del miglio, ma più schiacciati.

Composta da circa il 60% di carboidrati e l’11% di proteine, la quinoa ha un valore biologico piuttosto alto, quasi comparabile a quello dei formaggi.

Una grande risorsa di fosforo, potassio e magnesio, ma al tempo stesso priva di glutine e per questo digeribile anche per i soggetti celiaci.

Ideale per la preparazione di zuppe e minestre, per insalate, così come per accompagnare carne e verdure, la farina di quinoa viene utilizzata per preparare pane, gallette, pasta, torte salate e pappe per l’alimentazione infantile. Sia i semi che la farina si trova in negozi e botteghe di prodotti biologici o in reparti attrezzati di alcuni supermercati.

Come il riso, può servire per minestre, preparazioni asciutte calde o fredde, può essere usata come contorno o consumata in insalata con verdure, carni, pesce, o ancora può essere accompagnata alla frutta come dessert. Una volta lessata può essere conservata in frigorifero per parecchi giorni (fino a due-tre settimane). Insomma, è un cibo antico che si adatta perfettamente alle esigenze di una cucina moderna che non richieda troppo lavoro (cuoce in circa 15-20 minuti) e offra piatti leggeri, sani, digeribili. Per preparare la quinoa in chicchi, occorre metterla in acqua fredda (calcolate due parti d’acqua per una di quinoa) e farla bollire.

Una ricettina veloce? Quinoa alle verdure.

Quantità per due persone: 200 g di quinoa, cipolle, carote, brodo vegetale, olio extravergine di oliva. Questa ricetta utilizza la quinoa come si fa per il risotto. Dopo aver fatto appassire la cipolla e le carote tagliate a dadini nell’olio, si aggiunge la quinoa precedentemente lavata in acqua fredda. Quindi si versa man mano del brodo vegetale caldo, fino alla completa cottura che richiede circa 15-20 minuti circa. Per rendere più ricco il piatto potete aggiungere a vostro gradimento un mix di verdure fresche di stagione a dadini durante la cottura.

Antonella Petitti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here