La patata. Versatile e salutare, buona da mangiare e da coltivare

0
473

La patata è un alimento che risponde perfettamente alle esigenze dello stile di vita contemporaneo, gustoso e nutriente, ma anche sostenibile dal punto di vista ambientale e accessibile a tutta la popolazione.

Forte di queste virtù, la patata s’inserisce così a pieno titolo nella piramide alimentare della Dieta Mediterranea moderna.

L’ALTERNATIVA A PASTA E RISO, CON MENO CALORIE!
A detta degli esperti, la patata rappresenta una valida alternativa ai cereali, perché è fonte di carboidrati complessi e perché presenta un profilo nutrizionale simile a quello della pasta o del riso. Infatti, una porzione di patata (200 grammi secondo le Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana) apporta proteine, lipidi, carboidrati e fibre in quantità simili a quelle di una porzione (80 grammi) di pasta o di riso, con quasi il 40% di calorie in meno per porzione e con molti più micronutrienti di una porzione di questi due cereali.

La patata è ricca di carboidrati complessi, ossia la qualità di zuccheri che nell’alimentazione equilibrata dovrebbe essere maggiormente rappresentata. Inoltre, è fonte di vitamina C, vitamine del gruppo B e di sali minerali come il potassio. Infine, è utile ricordare che la patata è un alimento altamente saziante e non contiene glutine: può dunque essere consumata in sicurezza da tutta la popolazione.

VERSATILITA’ IN CUCINA
Forte di tante virtù nutrizionali, la patata non può più essere considerata semplicemente come un contorno, bensì come una valida opzione da inserire in una dieta bilanciata e da abbinare a fonti proteiche per un pasto completo di tutti i nutrienti.

L’estrema versatilità la rende adatta a tutte le cotture anche se, per preservarne al meglio la qualità nutrizionale, sono preferibili la cottura al vapore o cotture brevi, per esempio nel microonde.

“Ne esistono moltissime qualità e colori, ognuna con caratteristiche aromatiche e nutrizionali specifiche e che possono essere usate come ingrediente di infinite preparazioni, come le crocchette, gli sformati, gli gnocchi”, spiega la dott.ssa Ambra Morelli. E la loro versatilità in cucina è evidente anche in cottura: al forno, fritte, bollite, al cartoccio… sono sempre gustose!

PRIMA IN SOSTENIBILITÀ
La patata è una coltura virtuosa in termini di sostenibilità ambientale: basso consumo di suolo per calorie prodotte, limitato utilizzo delle risorse idriche, ridotto impatto ambientale in termini di Co2 immessa nell’atmosfera.

É evidente come la patata sia un tesoro anche a livello economico: ha un prezzo accessibile (una porzione costa circa 20 centesimi), si conserva a lungo e la sua grande versatilità in cucina riduce la possibilità di spreco a livello domestico. Persino i suoi scarti, ossia le bucce, possono trovare impiego in cucina, nel giardinaggio e per la produzione di energia da biomasse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here