ISTAT: VI Censimento Generale dell’Agricoltura 2010. La CIA Campania invita a compilare il modulo on-line

0
282

NAPOLI. I censimenti costituiscono rilevazioni generali periodicamente svolte dagli Stati per ottenere informazione statistica sulla struttura demografica, sociale ed economica del paese a grande livello di dettaglio territoriale. Quello destinato all’agricoltura è raccomandato dalle Nazioni Unite, regolamentato da leggi appositamente emanate dal Parlamento e dal Consiglio Europeo ed eseguito in Italia dal 1960.

 

Il censimento rappresenta un’occasione unica per raccogliere informazioni statistiche sistematiche su tutte le aziende agricole attive nel Paese, in modo da offrire dati di qualità per l’analisi e la valutazione delle politiche di intervento nazionali e regionali in materia di agricoltura e di sviluppo rurale.

 

Data la sua evidente importanza ed il ruolo strategico che assume come utile strumento poter valorizzare al meglio la nostra agricoltura, anche la CIA  partecipa a questa importante attività. Il nostro impegno nelle attività  di sensibilizzazione contribuirà a garantire  la raccolta di dati utili  per un sistema  informativo che può mettere in luce le specificità e la articolazione della realtà agricola della nostra regione  per definire  le politiche di sviluppo  della  nostra agricoltura.

 

Con questa attività si intende coinvolgere la maggior parte dei conduttori di aziende agricole ai quali spiegare le finalità e l’utilità del Censimento; gli stessi saranno raggiunti attraverso il  “Sistema Cia” capillarmente diffuso su tutto il territorio regionale. A  tale scopo sono stati  pertanto allestiti :

 

– Un centro regionale di coordinamento: presso la sede Cia regionale

 

– Cinque sportelli informativi provinciali: ciascuno presso ogni sede provinciale della Confederazione

 

– Un  point  informativo e di distribuzione  presso ciascuna sede di zona nelle cinque provincie della Campania.

La rilevazione deve essere completata entro la fine di gennaio 2011. Per la prima volta le aziende campane coinvolte potranno, qualora vorranno, rispondere ai questionari direttamente via web oppure attendere in azienda i rilevatori che sottoporranno a ciascuno le domande del questionario, alle quali le imprese, nel rispetto assoluto della privacy, saranno tenute obbligatoriamente a rispondere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here