In tavola. Le regole di un dessert d’autore

0
359

DOLCI GIULIAAlla fine di un buon pasto, importante è presentare un ottimo dessert, che servirà per chiudere in dolcezza. Preferite sempre dolci poco pesanti e bandite creme spesse e ricche di grassi, difficili da digerire, che apporterebbero soltanto un elevato senso di sazietà.

Orientatevi su dessert a base di cioccolato nel periodo freddo e quelli a base di frutta fresca in estate. Ogni buon dolce, a mio avviso, deve avere una parte croccante che può essere della frutta secca come mandorle, noci o pinoli o un biscotto sbriciolato (ottimo l’amaretto!).

Anche in pasticceria come in cucina le pasti di base o le creme si possono aromatizzare a vostro piacimento con erbe tipo la menta, il timo al limone, il dragoncello o con spezie come la cannella, l’anice o chiodi di garofano.

Create nei vostri dessert dei contrasti di sapori aggiungendo ad esempio gocce di cioccolato nella crema o nocciole trite nei semifreddi.

Ricordate che è preferibile sempre dare un tocco alcolico aggiungendo qualche goccia di liquore a vostro piacimento. Questo aiuterà a sgrassare la bocca dal dolce e renderà il piatto più leggero e piacevole. Dolci a base secca come crostate o plumcake serviteli con una salsa leggera di frutta o gelato.

Marco De Luca

chef


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here