IL CIOCCOLATO. Come sceglierlo e come usarlo…

0
224

Con l’avvicinarsi del Natale si iniziano a sentire i profumi dei dolci tipici di questa festività, molti a base di cioccolato. Anche per chi si cimenta a casa a preparare torte od altro col cioccolato, bisogna sapere che in commercio esistono vari tipi di questo prodotto, tutti diversi fra loro.

Importante è controllare la percentuale di cacao presente, che indica allo stesso tempo la parte grassa o meglio chiamata burro di cacao. Se un cioccolato presenta la dicitura 70%, significa che possiede un 30% di materia grassa. Più è elevata la quantità di cacao, più il cioccolato risulterà amaro.

Oltre al cioccolato fondente troviamo quello al latte e quello bianco, il più grasso per la maggior presenza di burro di cacao, oltre a quelli aromatizzati.

Per sciogliere il cioccolato consiglio sempre di ridurre la tavoletta in piccoli pezzetti e porli in una ciotola posta su un tegame con dell’acqua a bagnomaria mescolando. Fate attenzione che il cioccolato non superi la temperatura di 40 °C , oltre la quale tende ad acquistare l’odore di bruciato.

Nelle preparazioni col cioccolato aggiungete qualche goccia di alcol come il rum per ammorbidire il gusto grasso e rendere il tutto più rotondo al palato.

 

Marco De Luca – chef

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here