DOLCE DI FINE PASTO. Qualche regola…

0
563

Il dolce a fine pasto è sicuramente il modo migliore per poter chiudere un menù. Ricordate che questo tipo di dessert non deve essere assolutamente la solita fetta di torta super calorica e super farcita, di pasticceria, che si trova nella stragrande maggioranza dei locali, ottima in altri contesti, ma deve rappresentare un leggero e sensato boccone di dolcezza.

Nella preparazione di dolci al piatto sono necessari gli identici criteri delle altre portate, ossia seguire la stagione dei prodotti utilizzati, evitare dosi eccessive di grassi, preferire assemblaggi fatti al momento, creare varie consistenze e casomai temperature per spezzare la monotonia del dolce.

Questo tipo di dessert, ultimato all’istante, ci aiuta a calibrare le dosi che servono evitando rimanenze, avendo dolci sempre freschi, a differenza di torte che se non consumate verranno poste in frigo e riutilizzate la sera, o peggio ancora l’indomani e per lo più già tagliate.

Marco De Luca, chef

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here