A scuola? Si, ma solo in autobus. Partito il progetto lucano PEDIBUS

0
285

POTENZA. E’ iniziata oggi, nel Quartiere Poggio Tre Galli  la sperimentazione del Pedibus, progetto sostenuto dalla Regione Basilicata nell’ambito del bando “Progetti Innovativi 2009”, e promosso dal Servizio di Vigilanza Ambientale Legambiente Potenza in collaborazione con il comune di Potenza, il Comitato di quartiere “Rione Cocuzzo”, il laboratorio “Auser Tirreno” e gli Istituti scolastici Don Lorenzo Milani e Leonardo Sinisgalli.

 

Stamattina, con partenza dall’Auditorium Santa Cecilia, lo scuolabus immaginario “guidato” dai volontari di Legambiente e da alcuni genitori ha percorso le strade del Rione raccogliendo alle fermate (Piazza Adriatico, Parco dell’Europa Unita, Piazza della Costituzione Italiana e Via Tammone) gli entusiasti studenti della L. Sinisgalli, arrivando a scuola in perfetto orario. 

 

Il progetto mira a sradicare la cattiva abitudine di accompagnare i bambini a scuola in automobile e   si inserisce nell’ampia famiglia delle iniziative di Legambiente volte a migliorare la qualità della vita nell’Ecosistema Urbano di Potenza.

 

Non solo, i piccoli passeggeri del Pedibus riscoprono gli spazi cittadini, la socializzazione fra coetanei, l’appartenenza alla comunità e sviluppano al contempo un senso di responsabilità e attenzione che li aiuterà ad affrontare i “pericoli” del traffico cittadino.

 

L’iniziativa del Pedibus continua in contemporanea anche a Rione Cocuzzo dove i risultati superano le aspettative, dal momento che le fila dell’autobus si ingrossano di ragazzi che vogliono condividere con i propri amici questa esperienza di mobilità sostenibile.

 

Da oggi e fino alla fine dell’anno scolastico, in entrambi i quartieri, la carovana del Pedibus attenderà i piccoli studenti anche all’uscita della scuola (ore 13:25) per accompagnarli a casa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here