Conto alla rovescia per CASALI&SAPORI. Un bell’esempio di turismo enogastronomico

0
251

GIFFONI SEI CASALI (SA). Il prossimo 26 maggio, alle ore 20, si terrà la presentazione del progetto nella Sala Convegni del Municipio e alle ore 20,30 consegna agli ospiti dei coupons per le degustazioni gratuite offerte dai ristoratori tipici dei casali che partecipano al progetto. Alle ore 21,00 apertura dei ristoranti per l’accoglienza. La manifestazione “Casali e Sapori”  nasce per far conoscere il progetto, nato da un’idea di Patrizia Della Monica, Fiduciaria della Condotta Slow Food dei Picentini.

 

Gli attori sono: Slow Food Condotta dei Picentini, i Ristoratori di Giffoni Sei Casali  e il Comune di Giffoni Sei Casali. Quest’anno Casali & Sapori sostiene il progetto Slow Food Italia Mille orti in Africa.

 

Cosa significa sostenere il progetto? “Mille orti in Africa” garantisce la formazione a contadini e giovani, favorisce la conoscenza dei prodotti locali e della biodiversità, promuove il rispetto dell’ambiente e l’uso sostenibile del suolo e dell’acqua. Fare un orto, inoltre, significa garantire alle comunità locali la disponibilità quotidiana di cibo sano e fresco, migliorare la qualità della vita, fare economia, trasferire i saperi degli anziani alle nuove generazioni, rafforzare lo spirito di collaborazione.

 

Durante l’evento sarà presente la comunità del cibo della Pera Pericina della rete Slow Food di Terra Madre.

 

Quest’anno lasciando  l’e-mail si può vincere una cena per due nei ristoranti aderenti al progetto e  una tessera di socio Slow Food.

 

Obiettivo e fulcro del progetto è lavorare insieme per un percorso di spinta della ristorazione locale verso una offerta gastronomica tipica, rispettosa della qualità e della stagionalità,secondo i principi di eco – gastronomia cari a Slow Food.

 

Il rispetto per il consumatore, per l’ambiente e per tutti coloro che producono Cibo la linea guida di tutte le iniziative di Slow Food, e in questa catena un grande ruolo di responsabilità riveste il CUOCO; al quale è affidato un compito importante nel processo educativo del degustatore.

 

Durante la serata dell’appuntamento Casali & Sapori i ristoratori offrono agli ospiti una degustazione di piatti della tradizione picentina, gli stessi che propongono anche nei loro menù, secondo un disciplinare al quale hanno aderito. Si lavora insieme per comprendere quanto più possibile l’intricato mondo del cibo, oggi tra i più mistificati:lo si fa anche attraverso i Master of Food, moduli di educazione al gusto ed al consumo consapevole, ai quali partecipano clienti e ristoratori.

 

I ristoranti e i locali tipici aderenti: Il Brigante, Il Gatto e la Volpe e Enoteca Segetum del casale Sieti, Graffiti e Locanda San Martino del casale Prepezzano,  Al Frantoio e Popilia del casale Capitignano, Le Malche, Al vecchio Rifugio, Al Casale Piceno e Mya Restaurant del casale Malche.

 

“Casali e sapori” continua a rappresentare uno degli eventi più suggestivi promossi nel  corso degli anni nel territorio dei Picentini , nell’ambito delle sue azioni strategiche a favore dello sviluppo economico-sociale e turistico-ambientale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here