SALERNO. Lunedì scorso è stata inaugurata la prima casa dell’acqua a Castel San Giorgio. La struttura si trova nell’area adiacente la scuola dell’
infanzia Grimaldi, tra le frazioni di Castelluccio e Trivio, nell’area che è stata intitolata nella stessa occasione a Francesco Apostolico.

Soddisfatto il Sindaco Franco Longanella che ha dichiarato:
«In un periodo così difficile per le nostre famiglie, l’aver installato a Castel San Giorgio la casa dell’acqua, ha un valore soprattutto sociale. I cittadini, soprattutto quelli meno abbienti, potranno fruire della nostra acqua, già di per sé buona, ma ancora migliore, filtrata, controllata. E poi facciamo un ulteriore passo in avanti nel rispetto dell’ambiente, con la sicura diminuzione dell’utilizzo di plastica».
La casa dell’acqua è gestita dalla ditta Acquatec e prevede la possibilità di ottenere, dai tre erogatori presenti, acqua naturale (al costo di 3 centesimi di euro al litro) oppure parzialmente gasata o frizzante (al costo di 5 centesimi di euro al litro).

L’Assessore all’ambiente Michele Salvati ammette:
«La nostra battaglia affinchè si possa vivere in un ambiente migliore continua. Tra l’altro, l’installazione di questa casa dell’acqua, e di quella che verrà tra qualche mese in Piazza Nassirya a Castel San Giorgio centro, non costa nulla ai cittadini sangiorgesi. Siamo convinti della bontà di una scelta che ha l’ambizione di dare una mano all’ambiente e di non mettere le mani nelle tasche della gente».

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here