Vitamina D, la star dell’estate: ecco come coglierne al meglio i benefici

0
239

La vitamina D è in grado di promuovere un maggior assorbimento di calcio alimentare nell’intestino e di ottimizzare il riassorbimento calcico a livello renale senza perderlo con le urine. Pertanto, a tutte le età, a difesa delle ossa, insieme alla vitamina D è importante introdurre alimenti ricchi di calcio quali yogurt e latticini, per favorire tale effetto sinergico.

Inoltre, è essenziale effettuare esercizio fisico costante, poiché rafforza la struttura ossea, in particolare le attività aerobiche, d’impatto o comportante carico, come ad esempio jogging, calcio, pallacanestro, pallavolo, baseball, sport con la racchetta e ginnastica. Fare attività fisica è particolarmente utile per bambini, ragazzi e donne in post-menopausa, la categoria più a rischio di osteoporosi a causa del calo di estrogeni. 

Anche il sole è altrettanto importante, ma bisogna fare attenzione a non incappare in rischi provocati da eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti. Nelle ore e nei periodi di maggior emissione vanno quindi applicati i necessari filtri solari, anche se potrebbero interferire con la corretta formazione di vitamina D.

Secondo quanto confermato dall’Istituto Superiore di Sanità – nella difficoltà di consigliare una “dose” di esposizione solare sicura e al tempo stesso sufficiente a coprire il fabbisogno annuale, in quanto vi sono molteplici variabili in gioco (orario di esposizione, fototipo, superficie esposta, creme solari utilizzate) –  durante l’estate si consigliano brevi sessioni di esposizione.

L’ideale è quindi cercare di dedicare al sole 15 minuti per 3 volte a settimana, anche soltanto nelle aree del corpo solitamente scoperte, come braccia, testa e collo. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here