VILLA MATILDE. Ottime recensioni dalla rivista di Parker

0
305

Wine Advocate, l’autorevole rivista americana di Robert Parker, che ogni anno anticipa le principali Guide internazionali dell’autunno, elogia i vini di Villa Matilde e premia con punteggi top la qualità e il lavoro dell’azienda dei fratelli Avallone.

Sono nove i vini di Villa Matilde recensiti e celebrati dalla prestigiosa rivista e di cui Parker stigmatizza: “This is a very strong set of wines from Villa Matilde, with numerous choices that deliver stunning quality and value”.

Una “qualità sorprendente per tutta la gamma”, dice il grande critico americano che conferisce il punteggio di 93 al Camarato Falerno del Massico Doc 2005 e al Taurasi Docg 2006. Tutti i punteggi assegnati celebrano la qualità dell’azienda che ormai si conferma una realtà solida su tutto il territorio regionale con vini che raccontano i territori più interessanti della Campania: dall’Ager Falernus, incipit di tutto, all’Irpinia delle grandi Docg, sino al Sannio, grande vigneto della regione.

“Le parole di Parker e i punteggi della sua prestigiosa rivista ci riempiono di orgoglio e ci spronano nel non sempre facile percorso della qualità. Fare vini è il nostro mestiere e la nostra passione, sfida quotidiana tra continua innovazione e amore per la nostra terra”, ha commentato Salvatore Avallone che insieme alla sorella Maria Ida è oggi alla guida di Villa Matilde, eredi del padre Francesco Paolo, artefice della rinascita del leggendario Falerno.

Il punteggio 93 dato ai due rossi top dell’azienda conferma Villa Matilde come produttore di grandi rossi; non da meno i bianchi: in testa il Falerno del Massico Bianco “Caracci” DOC 2007 (punteggio 91), seguito dal Fiano di Avellino Docg 2010 e Greco di Tufo Docg 2010, entrambi premiati con un significativo 90.

Wine Advocate premia dunque nel complesso il lavoro e la ricerca di Villa Matilde, alfiere della Campania che produce e fa qualità in Italia e nel mondo con oltre mezzo secolo di storia che l’hanno resa protagonista del rinascimento vitivinicolo della regione.

Oggi Villa Matilde – con 130 ettari</metricconverter /> in produzione – si presenta come realtà diffusa su tutto il territorio regionale: al marchio principale si sono affiancati negli anni le tenute in Irpinia e nel beneventano, Tenuta d’Altavilla e Rocca dei Leoni.

Tutti i vini, i punteggi e alcuni commenti di Wine Advocate:

·        Aglianico IGT 2008: punti 89. “il migliore di tutti, un vino superbo”

·        Falerno del Massico DOC 2007: punti 92. “ un audace ed esotico rosso che impressiona per la sua pura armonia e la personalità calda e raggiante”

·        Falerno del Massico “Camarato” DOC 2005: punti 93. “gusto forte che si addolcisce col tempo ”

·        Falerno del Massico Bianco “Caracci” DOC 2007: punti 91; “un vino che fiorisce al palato … in grande stile”

·        Falerno del Massico Bianco DOC 2010: punti 89 “altro vino generoso ed a strati … menta, gelsomino e succose pesche bianche“

·        Fiano di Avellino DOCG 2010: punti 90 “vino meraviglioso. L’esplosivo bouquet vale da solo il “biglietto di ingresso”. Assolutamente da non perdere“

·        Greco di Tufo DOCG 2010: punti 90 “vino ricco, tondo ed armonioso. Un altro bianco brillante ed equilibrato di Villa Matilde“

·        Taurasi DOCG 2006: punti 93 “vino madornale e ben strutturato. Potenza ed eleganza si sposano in un sontuoso e moderno stile di innegabile appeal“

·        “Falanghina” IGT 2010: punti 89 “meraviglioso bianco … di grande valore“

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here