Un prosecco DOC certificato KOSHER. Il prodotto è firmato dalla Distilleria Bottega

0
408

La Distilleria Bottega, da sempre attenta alle esigenze del mercato, ha realizzato un Prosecco spumante certificato Kosher. Questo prodotto è destinato ai consumatori di religione ebraica delle diverse comunità presenti in tutto il mondo. I principali paesi di riferimento al momento sono Israele, Italia e Usa, ma l’interesse per questa particolare produzione sta rapidamente crescendo anche in altre aree geografiche.  

 

Prosecco Sole, che ha conseguito la certificazione Kosher da parte dell’autorevole Union of Orthodox Jewish Congregation of America (New York), è uno speciale Prosecco spumante DOC caratterizzato da un’intensa carica aromatica e da spiccati sentori fruttati. Tra questi si distinguono prevalentemente le note di mela Golden e di frutta esotica (ananas e mango in particolare). Questo spumante è ottimo sia come aperitivo che come vino da tutto pasto. Si abbina egregiamente con antipasti, primi piatti a base di pasta, pesce e carni bianche. È infine un eccellente ingrediente per la preparazione cocktail e long drink (Bellini e Rossini).

 

Il brand Sole richiama al tempo stesso l’anima ecologica della Distilleria Bottega e le assolate colline della provincia di Treviso, da dove ha origine questo Prosecco.

 

Ricordiamo che, a partire dal primo agosto 2009, tutto il Prosecco è stato protetto a livello comunitario ed internazionale come Denominazione di Origine Protetta. Nel dettaglio sono nate una DOC per il Prosecco prodotto nelle province di Treviso, Trieste, Gorizia, Belluno, Padova, Venezia, Vicenza, Udine e Pordenone. Tra queste province solo i nomi di Treviso e Trieste possono essere riportati in etichetta.

 

Sono state inoltre istituite due DOCG, Conegliano Valdobbiadene e Asolo o Colli Asolani, che offrono piena tutela a queste due storiche zone di produzione del Prosecco.

 

Il 30 ottobre 2009 la Distilleria Bottega, ottimizzando nella propria cantina i tempi di produzione, ha avuto l’onore di essere stata la prima azienda in assoluto a stappare la prima bottiglia di Prosecco DOC. Si è trattato pertanto di una data storica che si è concretizzata nella prima produzione di Prosecco DOC con le uve raccolte nella provincia di Treviso, secondo i dettami del nuovo disciplinare.

 

 

 

***Già diffusa dai tempi antichi, la certificazione Kosher attestava la validità alla consumazione da parte dei componenti della comunità ebraica di vini, formaggi ed altri alimenti trasformati, i quali venivano proposti in località diverse da quelle di produzione. Il certificato Kosher è emesso da un ente rabbinico riconosciuto e specializzato in certificazioni di prodotti alimentari, e attesta con un documento valido la legittimità di consumo da parte di chi ne fa richiesta.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here