Un brindisi in onore del tartufo nero. Bagnoli Irpino si prepara alla Mostra mercato

0
306

BAGNOLI IRPINO (AV). Tartufo nero e vino fanno bene alla salute: un brindisi all’insegna del benessere. Anche il direttore generale dell’Asl, Sergio Florio, ha apprezzato il prelibato connubio enogastronomico tenutosi ieri a Bagnoli Irpino nell’ambito dell’anteprima della mostra mercato del tartufo nero e dei prodotti tipici e 34esima sagra della castagna.
Il manager dell’Azienda Sanitaria Locale ha visitato il piccolo borgo alle falde dell’altopiano del Laceno per organizzare la tappa conclusiva del progetto salute 2011 in programma il 5 ed il 6 novembre prossimi.
L’anteprima, alla sua seconda edizione ed iniziata sabato 22 ottobre, ha attirato un enorme flusso di visitatori sedotti dalle qualità delle produzione tipiche locali che hanno visto protagonisti assoluti il tartufo nero e il top dei vini irpini.
Nove le cantine presenti: Favati, Feudi di San Gregorio, Salvatore Molettieri, Terredora, Mastroberardino, Colle San Domenico, Cantine Lonardo, Filadoro, Azienda Giulia. In più anche uno stand dedicato alla birra artigianale con il birrificio Pagnotta.
Una vetrina che ha presentato un qualificato circuito di degustazioni che ha visto la presenza di Paolo Mastroberardino, Salvatore Molettieri, Carmela Cerrone delegata Ais di Avellino, Gerardo Perillo della Fisar di Avellino.
Complice, poi, il bel tempo, l’antipasto enogastronomico bagnolese ha riservato anche una sorpresa: trovato un tartufo di 400 grammi, il più grande dall’inizio della stagione. Altra particolarità offerta al pubblico presente: svelato il mistero del “caciocavallo impiccato” ideato, nella sua formula vincente ed appetibile, proprio a Bagnoli Irpino grazie ad un’intuizione avuta 14 anni fa da Francesco Pennetti, attuale presidente della Pro Loco Bagnoli-Laceno.
Intanto fervono gli ultimi preparativi per l’edizione 2011 della mostra mercato del tartufo nero in programma a Bagnoli Irpino la prossima settimana dal 28 al 31 ottobre.
“Quest’anno la mostra mercato – dice il presidente Pennetti – propone degli elementi di novità, curati nei dettagli dalla Pro Loco. Abbiamo inserito un giorno in più per dare maggiori servizi ai nostri visitatori. Offriremo maggiore ospitalità, sotto tutti i punti di vista”.
“Festeggeremo anche – continua – il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Lo faremo con la preparazione del tronco di castagne che sarà a forma di Stivale. Una sorpresa molto bella, da non perdere”.
“Approfitteremo – mette in evidenza Gerardo Stabile, presidente del Consorzio Turistico Bagnoli -Laceno – dell’ottimo ponte di fine ottobre per accogliere numerosi turisti. Ci stiamo organizzando anche per la festività di halloween del 31, per soddisfare le tante richieste che ci stanno pervenendo dalle varie strutture. Abbiamo proposto diversi pacchetti. A chi verrà il venerdì e resterà fino alla domenica ed a chi verrà la domenica e si tratterrà fino al martedì successivo, il 2 novembre. Pacchetti e proposte particolari, ovviamente con delle agevolazioni molto vantaggiose”. La parte del leone, come provenienza, spiega Stabile, la fa la Puglia. Ma quest’anno ci sono anche molte richieste di gruppi provenienti dal Nord Italia. A dimostrazione di come la mostra cresca di anno in anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here