CAPRA NERETESENuovo appuntamento con la cucina regionale. Sfogliando i ricettari del nostro stivale, vengono fuori ricette e tradizioni legati al periodo di festa. Questa volta facciamo tappa in Abruzzo, in particolare a Nereto, dove secondo la tradizione, durante il periodo pasquale si usa cucinare la Capra alla neretese. E’ un delizioso secondo a base di capretto, che si prepara durante le festività pasquali, un piatto tradizionale saporito e inusuale.

Ingredienti: (per 4 persone)

1,500 kg di capra

1 kg di pomodori

1 kg di peperoni rossi

1 bicchiere di olio d’oliva

1 cipolla

1 scalogno

2 chiodi di garofano

1 buccia di limone

acqua q.b.

Procedimento:

Iniziate tagliando a media grandezza la carne di capra e lavatela. In una casseruola abbastanza larga fate rosolare la cipolla, l’olio e i chiodi di garofano, la buccia di mezzo limone.

Versate la carne e lasciate cuocere, aggiungete dell’acqua affinché la carne arrivi a metà cottura dopo circa un’ora e mezza. Fate rosolare la carne ed aggiungete i pomodori a pezzetti e dell’altra acqua.

Lasciate cuore per circa un’ora e mezza, a cottura ultimata, mettete i peperoni già fritti a parte e lasciate insaporire per 2-3 minuti.

Maria Rosaria Mandiello

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here