PRIMI d’AUTORE. Tortellini in brodo di cardi con frittatina al rafano

0
781

Questa è una minestra ricca, l’uso dei cardi e del rafano è adatto al periodo invernale…

La  preparazione richiederebbe un po’ di tempo se si volessero realizzare tortellini fatti a mano, ma ci possiamo facilitare il compito comprando dei tortellini di carne artigianali.

Inoltre le operazioni preliminari si possono fare con largo anticipo, poi al momento di cuocere la pasta, il piatto sarà pronto in tre minuti.

Ingredienti per 4 persone:

–          350 grammi di tortellini di carne;

–          brodo vegetale q.b.;

–          3 uova;

–          cardi q.b.;

–          Parmigiano Reggiano q.b.;

–          un cucchiaio di latte;

–          rafano q.b.;

 
PREPARAZIONE TORTELLINI

Procedimento:

Preparate un brodo vegetale fatto con cipolle, carote e sedano ed una manciata di verdure miste spontanee che ci daranno il sapore di selvatico. Fate cuocere il brodo per un’oretta e nel frattempo puliamo il cardo togliendo i fili esterni così come si fa con il sedano e immergeteli in acqua acidulata per non farli annerire.

Filtrate il brodo una volta insaporito, togliendo così tutte le verdure e rimettetelo sul fuoco. Aggiustate di sale anche se gli ultimi studi ci dicono che la quantità di sale giornaliera da utilizzare dovrebbe essere uguale a zero!!!

Dunque il consiglio é (per chi ci riesce) di usare solo il sale naturale degli alimenti. Lessate i cardi  a tocchetti nel brodo per 20-25 minuti fin quando saranno cotti, ma non scotti!

Nel frattempo fate una frittatina con uova, parmigiano reggiano, un cucchiaio di latte e del rafano grattugiato (una radice piccante che si usa tra Natale e Capodanno nella cucina lucana in varie preparazioni – il suo profumo è intenso ed unico mentre il sapore è di un piccante che prende più che in gola al naso – a mio parere dà una tridimensionalità alle preparazioni, ricordando il sapore del wasaby: il rafano giapponese).

Poi tagliamola a tocchettini, mentre lessiamo nel brodo bollente con i cardi i tortellini per 3 minuti. Spegnete il fuoco, aggiungete i tocchetti di frittata lasciandoli insaporire per un minuto e servite ben caldo.

Buon Appetito e Buon 2011!

Francesco Rizzuti
 

Chef “Antica Osteria Marconi” di Potenza
 

e del ristorante “Dattilo” di Strongoli (KR)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here