TIPICI. Melanzane rosse di Rotonda ripiene

0
231

Purtroppo dobbiamo dirlo, come recita una famosa canzone, “l’estate sta finendo” e porterà via con essa tutti i meravigliosi frutti che ogni anno ci regala.

Fra questi, ce n’è uno che adoro, così versatile che si presta a tantissime ricette e può essere consumato sia crudo che cotto. Sto parlando della Melanzana Rossa di Rotonda (Solanum Aethiopicum).

Questo ortaggio tipicamente lucano, coltivato sul massiccio del Pollino e precisamente a Rotonda (PZ), viene spesso scambiato per un pomodoro. Sono rosse, piccole, rotonde con delle leggere striature verdi e con un sapore leggermente amarognolo che le rende davvero particolari. Ottime anche le foglie, da consumare in modo simile agli spinaci.

Si racconta che queste melanzane vennero importate in Italia fra il 1800 ed il 1900 a seguito degli spostamenti dei reduci delle guerre coloniali.

Oggi ve le propongo al forno, con un ripieno tipicamente lucano. Posso solo dirvi che hanno ricevuto non pochi consensi e che la teglia è stata spazzolata in pochissimo tempo da amici e parenti.

Ingredienti
12 melanzane rosse medie di Rotonda
200 grammi di mollica di pane raffermo
200 grammi di ricotta di pecora
50 grammi di cacioricotta
100 grammi di caciocavallo lucano
125 grammi di soppressata lucana
2 uova
Prezzemolo tritato q.b.
Sale q.b.
Olio e.v.o. q.b.

Procedimento
Lavare le melanzane. In una pentola portare ad ebollizione l’acqua e lessare le melanzane per circa 8/10 minuti.

Farle raffreddare, togliere la calotta, svuotarle con uno scavino e capovolgerle su di un canovaccio per farle asciugare.

In una ciotola mettere la mollica, la ricotta, le uova, il formaggio, il caciocavallo, il sale, il prezzemolo ed amalgamare bene il tutto.

Riempire le melanzane con il composto, richiuderle con la propria calotta, disporle in una pirofila da forno irrorandole con un filo d’olio e cuocerle in forno ventilato e preriscaldato a 180° per 20/25 minuti circa (dopo 15 minuti coprire la teglia con un foglio di carta alluminio e continuare la cottura).

Elena Fucci
“Sono lucana, nata a Noèpoli, un piccolo paese in provincia di Potenza, uno dei posti più incantevoli della Val Sarmento e del Parco Nazionale del Pollino. Vivo da più di 30 anni a Battipaglia, nella bella terra salernitana.

Solare, generosa, mi piace immergermi nella natura, fare lunghe passeggiate ed organizzare pic-nic con le persone care.
La passione per la cucina ce l’ho fin da piccola ed è sta mia madre a trasmettermela, tanto che già da ragazza, presentavo in una radio locale (Radio Noè), oltre che a due programmi di musica Folk e Pop anche uno dedicato alla cucina: Cosa mangiamo oggi?!.

Nel 2010 ho aperto il mio blog “Cucina Con Elena”, una sorta di raccoglitore delle mie ricette”.

Per andare al blog “Cucina con Elena”, CLICCA QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here