Taglio del nastro per MILLEFIORI. Tra mieli e fiori, dolci e piatti della tradizione

0
284

Da oggi e fino al prossimo 13 dicembre ad Eboli (SA) – in piazza della Repubblica – sarà di scena la seconda edizione di Millefiori, kermesse enogastronomica in cui a fare da protagonisti saranno i mieli ed i fiori della Piana del Sele.

Ma non solo. Per declinazione questi preziosi prodotti saranno utilizzati nella cucina che campeggerà al centro della struttura riscaldata, dove si terranno ogni giorno cooking show con pasticceri e chef, convegni, laboratori per grandi e piccini, degustazioni a tutto tondo.

Obiettivo ultimo è far conoscere il fantastico e ancor troppo misterioso mondo del miele (e delle api). Un prodotto che non ha bisogno di nessuna trasformazione per raggiungere le nostre tavole, con un alto potere dolcificante ed energetico.

E’ antibatterico e antibiotico, dunque utile nelle malattie da raffreddamento e mal di gola, ma anche per usi esterni come bruciature, piaghe e ferite. Consigliato di recente anche per il dopo-sbornia da un esperto della della Royal Society of Chemistry britannica, perché il fruttosio in esso contenuto aiuta l’organismo a metabolizzare l’alcol, il miele ha davvero mille risorse tutte da scoprire.

Questa sera alle 17:30 dopo il taglio del nastro si esibiranno 5 pasticceri ebolitani, mostrando la preparazione dei classici dolci natalizi tra cui le zeppole col miele, i cioccolatini di miele, il castagnaccio e gli struffoli.

Da domani sera parte – invece – la staffetta degli chef dei ristoranti Porta Dogana, Vico Rua, Il Papavero, Il Bue Rosso, Il Panigaccio, Osteria Gattapone, Hostaria San Lorenzo e Piazzetta Santa Sofia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here