Sud Fizz Cocktail. Dalle tavole dei marinai inglesi alle nostre!

0
134

Per mese caldo un cocktail fresco e dinamico, un “twist” del classico Gin Fizz. La sua storia è lunga e particolare: l’origine risale al XVIII secolo e all’abitudine dei marinai inglesi di bere gin miscelato con il limone.
La bevanda fu consigliata addirittura dall’ammiraglio Nelson per prevenire lo scorbuto a bordo delle navi: questa malattia era dovuta alla carenza di vitamina C presente invece nel limone.
Nelson suggerì di conservare la vitamina del limone nell’alcol e di dare la bevanda ai marinari come razione. Una volta congedati, i marinai modificarono la bevanda e aggiunsero la soda (fizz sta appunto a significare frizzante).
Successivamente la bevanda divenne molto popolare negli Stati Uniti e in particolare a New Orleans dove il bartender Henry C. Ramos nel 1888 assunse dieci persone per prepararlo.
Negli anni Venti il successo del cocktail arrivò a New York e, di conseguenza, in tutto il mondo.
Io l’ho modificato aggiungendo anche la freschezza del cetriolo, parente stretto dell’anguria, e della menta fresca, facile da trovare in questa stagione. Un cocktail che spero faccia scalpore a casa vostra e con i vostri amici!

Ingredienti
60 ml. di Bourbon Whiskey;
50 ml. succo di limone
un cucchiaio da tavola di zucchero
4 foglie di menta
3 fette a rondelle di cetriolo
15 ml. di albume d’uovo
ghiaccio q.b.
a colmare soda o bibita gassata a piacimento

Attrezzature: shaker continentale, misurino, cucchiaio lungo
Bicchiere: Tumbler Alto o Collins

Preparazione
Versare nello shaker il succo di limone e lo zucchero e farlo sciogliere con l’ausilio del cucchiaio, aggiungere le foglie di menta, le fette di cetriolo e il Bourbon. Colmare con ghiaccio e in ultimo aggiungere l’albume d’uovo. Chiudere lo shaker e shakerare energicamente per 12 – 15 secondi.
Aprire il tappo superiore dello shaker e versare il drink nel bicchiere, aggiungere 4 cubetti di ghiaccio e poi versate piano e più volte la soda per far formare la vellutata schiuma in superficie. Decorare con un rametto di menta e fetta di cetriolo su bordo. Alla salute!

 

di Jan Bruno Di Giacomo
barchef

fotografia di Carlo Cavaliere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here