SIDROE’ noto che l’Emilia Romagna e’ la patria europea delle pere, riconosciute con l’indicazione geografica protetta già nel lontano 1998.

Si produce e si commercializza annualmente, da questa regione, oltre il 65% della intera offerta nazionale ed e’ dall’Emilia Romagna, che nasce il primo sidro spumante dedicato al  frutto numero uno del territorio.

L’Istituto Tecnico Agrario Raineri Marcora di Piacenza, ha ideato e messo a punto il prodotto innovativo presentato in occasione del Misen di Ferrara alla presenza dell’Assessore Tiberio Rabboni e di Paolo Bruni, Presidente Cso.

“Il sidro spumante di pera – dichiara Paolo Bruni – Presidente di CSO , esalta, a mio parere, uno dei punti di forza del nostro settore agroalimentare, vale a dire la capacità di innovare valorizzando al meglio i tesori del territorio.

E’ importante – conclude Bruni –  che l’idea venga da un Istituto Agrario, che coinvolga insegnanti e studenti e che poi il mondo produttivo e le istituzioni ne sappiano trarre valore.”

Il sidro spumante sperimentale e’ stato realizzato con la varietà Decana del Comizio . E’ spumantizzato con metodo classico, brut e raggiunge una discreta gradazione alcoolica.

E’ di un bel colore giallo paglierino, dall’intenso profumo  di pera, perfetto per aperitivi o in accostamento ai formaggi.

Una variante estremamente promettente del sidro di mele che oggi sta vivendo un vero rilancio in tutta Europa.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here