Settima tappa per Piccola Grande Basilicata. Le escursioni di Legambiente

0
263

Il 12 e 13 Agosto ritorna “Piccola Grande Basilicata, alla scoperta dei piccoli comuni della Basilicata”, che Legambiente Basilicata ha inteso organizzare, per poter portare quanti più lucani possibile a ri-scoprire il nostro territorio e per contribuire a valorizzare le eccellenze di quella Piccola Grande Italia che merita di essere promossa per la sua quotidiana e infaticabile attività di tutela del territorio e della biodiversità, cura dei prodotti tipici, custodia delle tradizioni, dei sapori e delle culture, tutela del patrimonio artistico minore.

 

La manifestazione, giunta alla sua settima tappa, ha già interessato i Comuni di Anzi domenica 9 Maggio, di Satriano e Savoia di Lucania il 30 Maggio, di Aliano e Craco il 13 Giugno, di Miglionico e Campomaggiore  il  4 luglio, di Rivello e Lago Sirino il 18 luglio e di Sasso di Castalda il 26 Luglio. Tanti i visitatori che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, apprezzando  le  bellezze e le risorse dei territori dei piccoli borghi  lucani, dal patrimonio storico-culturale alla straordinaria ricchezza di paesaggi e natura, di saperi e sapori e di convivialità.

 

La tappa del 12 e 13 Agosto, in collaborazione con l’Alsia di Rotonda, il Comitato promotore per il Riconoscimento della Melanzana Rossa Dop e Fagioli Bianchi di Rotonda Dop ed il Parco Nazionale del Pollino,  ci porta alla scoperta dei territori del Parco Nazionale del Pollino e delle sue tipicità, secondo il seguente programma:

 

12 agosto: Rotonda, la rossa e il bianco, melanzana e fagioli, due Dop per il Pollino

 

8.00 – Partenza da Potenza presso il piazzale della Regione.

 

10.30 – Arrivo a Rotonda – Contrada Piano Incoronata.

 

Visite dei campi di melanzana rossa e fagioli bianchi di Rotonda DOP in compagnia del giornalista Roberto de Petro (Agrisette-Telenorba)

 

Raduno presso ALSIA A.A.S.D.Pollino

 

Prova di abilità della semina a mano del fagiolo

 

13.30 – Sistemazione bagagli e pranzo presso il “Rifugio Fasanelli”

 

16.00 – Il mercatino DOP + DOP + sorprese

 

17.00 – Parole in rosso e bianco- Interviste a cura della giornalista – Beatrice Volpe ad Andrea Di Consoli (giornalista e scrittore), Mariafava Favia (Docente Università della Basilicata), Annibale Formica (Direttore Ente Parco del Pollino).

 

18.30 – Cucina, tradizione e fantasia

 

Sfida gastronomica delle casalinghe presentata dalla giornalista Mariapaola Vergallito – Direttore (Lasiritide.it)

 

20.30 – Sapori e colori: Sagra della Melanzana, rossa e del fagiolo bianco DOP

 

Cena a base di piatti tipici.

 

22.00 -Musica, danze e colori del Pollino (esibizione del gruppo folk “ Gli amici di campagna”)

 

 

 

13 agosto 2010 – Trekking nel cuore del Parco del Pollino

 

8.00 -Prima colazione presso il Rifugio Fasanelli

 

9.00 -Escursione guidata Colle dell’Impisio – Colle Gaudolino (media difficoltà)

 

L’itinerario avrà inizio dal Colle dell’Impiso, per procedere poi nella faggeta lungo uno stretto sentiero. Usciti dal bosco, si salirà verso Colle Gaudolino accompagnati dallo scroscio delle acque di scioglimento dell’ultima neve che scorrono verso il Frido. È prevista una sosta presso la sorgente Spezzavummola, famosa per la freschezza delle sue acque, capaci di spaccare la “vummola”, il tradizionale contenitore di terracotta. Passando per i Piani di Vacquarro si giungerà a colle Gaudolino, dove lo scenario è davvero affascinante con i suoi caratteristici pini loricati.

 

A questo punto i partecipanti possono scegliere di fermarsi o di proseguire l’escursione.

 

Percorso facoltativo Colle Gaudolino- Dolina del Pollinello- il Patriarca (medio alta difficoltà)

 

Dal Colle Gaudolino si proseguirà su un impervio sentiero in ripida salita. E’ la parte più difficile del percorso, ma lo spettacolo dei pini loricati e la grande Dolina del Pollino sapranno ripagare la fatica e il sudore che costerà l’impegnativa salita. Si proseguirà sulle pietraie e sui prati della dolina fino a giungere al bosco Pollinello e in fine al “Patriarca” . E’ il patriarca dei pini loricati che solitari sfidano i gelidi venti invernali sulle cime del massiccio del Pollino.  Con il suo poderoso tronco dal diametro superiore ai 2 metri, il patriarca del Pollino è uno dei pini loricati più longevi al mondo, più di 900 anni e non li dimostra.

 

Pranzo a sacco

 

18.00- Partenza per Potenza

 

Tutti possono partecipare alla manifestazione per cui è prevista una quota di partecipazione di 110 euro per gli adulti e di 90 euro per i bambini fino a 10 anni.

 

Le prenotazioni devono pervenire alla segreteria dell’associazione entro le 18.00 di venerdì 30 luglio. Per info e prenotazioni: 0971.441541- 320.8393868 segreteria@legambientebasilicata.it.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here