Selezione del Sindaco 2010. Dal 21 al 23 maggio il mondo del vino in Puglia

0
270

BRINDISI. Oltre 1350 vini – dai rossi ai bianchi, dagli spumanti ai dolci e rosati – prodotti in piccola quantità da più di 240 piccole e grandi cantine in oltre 400 comuni, provenienti da tutte le regioni italiane, nessuna esclusa, e da importanti Paesi europei, come Francia e Germania, Grecia e Portogallo, Romania, Lussemburgo fino all’Arzebaijan: ecco i protagonisti delle edizioni 2010 della Selezione del Sindaco, il concorso enologico promosso dalle Città del Vino con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, unico in Italia, e non solo, riservato ai vini Docg, Doc e Igt con una produzione tra le 1.000 e le 50.000 bottiglie, con il sindaco testimonial delle cantine del proprio territorio, e di Biodivino, la rassegna delle Città del Bio, dedicata ai vini derivanti da uve bio.

Un respiro sempre più internazionale, per due delle rassegne enologiche più importanti ed attese del mondo del vino, di scena dal 21 al 23 maggio a Brindisi (info: www.cittadelvino.it; www.cittadelbio.it).

Forti del successo crescente dell’originale formula della Selezione del Sindaco – sottolinea il presidente delle Città del Vino Giampaolo Pioli – con l’edizione 2010 il concorso non solo si conferma tra le rassegne più partecipate ed importanti d’Italia, ma si apre sempre più al mondo del vino internazionale, e lo farà ospite in Puglia, una delle regioni più importanti e rappresentative del mondo del vino italiano.

Oltre alla partecipazione crescente da parte delle cantine di molti Paesi europei, quest’anno vi sarà un vero e proprio scambio enologico con i vini di Qinhuangdao, prima Città del Vino in Cina, e la degustazione dei vini in concorso vedrà protagonisti esperti provenienti da Francia, Germania, Austria, Slovenia, Ungheria, Stati Uniti e, per la prima volta, dalla Cina e dalla Corea del Sud.

L’Istituto Agrario Pantelli di Ostuni sarà la sede e il luogo dell’archiviazione dei campioni dei vini della Selezione del Sindaco e di Biodivino, e la prova generale di assaggio nei locali dell’Alberghiero Pertini di Brindisi – in collaborazione con la Regione Puglia, la Provincia, il Comune e la CCIAA di Brindisi – vedrà protagonisti anche gli studenti dell’Alberghiero insieme alle commissioni di degustazione, composte da oltre 80 giudici, tra enologi, enotecnici, assaggiatori, sommelier e giornalisti del settore di livello internazionale.

In concomitanza con le sessioni di assaggio, una degustazione aperta permetterà a tutti gli eno-appassionati di assaggiare i vini protagonisti dei concorsi delle Città del Vino e delle Città del Bio, con i consigli diretti dei produttori, italiani ed internazionali, all’interno del Negroamaro Wine Festival.

E, proprio in Puglia, l’edizione 2010 della Selezione del Sindaco – promossa in collaborazione con Recevin-Rete Europea delle Città del Vino e con il patrocinio scientifico dell’O.I.V.-Organisation Internazionale de la Vigne e du Vin – si presenterà ricca di altre novità: sempre più vicino agli eno-appassionati, consumatori attenti alla qualità dei vini al giusto prezzo, grazie all’ingresso nel Comitato tecnico scientifico del concorso di Federconsumatori, lo sguardo alle nuove generazioni di professionisti del vino, con il coinvolgimento degli studenti nelle diverse fasi del concorso, dalla selezione dei campioni alla valutazione finale, e l’attenzione alla vitivinicoltura biologica grazie alla collaborazione con le Città del Bio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here