Seguiamo stili di vita più corretti! Consigli per la PAUSA PRANZO…

0
271

Mai pensato ai latticini come alternativa sana e sfiziosa al dessert per chiudere in bellezza il pranzo in mensa, al bar o al ristorante? Eppure è un’ottima idea, tanto che è stata inserita nelle raccomandazioni nutrizionali per la pausa pranzo elaborate nell’ambito del progetto europeo FOOD (Fighting obesity through offer and demand), come sottolinea Assolatte.

Il progetto FOOD è un’iniziativa avviata da un consorzio di aziende pubbliche e private, co-finanziata dalla UE e che ha coinvolto 6 paesi europei, tra cui l’Italia. Il partner scientifico è l’università di Perugia. L’obiettivo di FOOD è stato quello di promuovere stili di vita più sani durante la giornata lavorativa dando ai consumatori e ai ristoratori delle informazioni chiare, precise e concrete per coniugare gusto e salute durante la pausa pranzo.

Da un lato i lavoratori sono stati spronati a fare scelte più sane ed equilibrate durante il pranzo del mezzogiorno, dall’altro i ristoratori sono stati sensibilizzati a migliorare la qualità nutrizionale della loro cucina e a facilitare la scelta dei clienti grazie a una maggiore informazione sul corretto stile alimentare.

 

Le raccomandazione del progetto FOOD per la pausa pranzo “perfetta”:

1 – Assaggia prima di aggiungere il sale e/o prova altri condimenti.

2 – Diminuisci l’uso di grassi e scegli preferibilmente quelli vegetali.

3 – Mangia almeno 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno.

4 – Scegli dessert a base di frutta fresca e a volte, in alternativa, mangia i latticini.

5 – Scegli modi di cottura che richiedono pochi grassi (al forno, al vapore o alla griglia).

6 – Durante il pranzo bevi preferibilmente acqua.

7 – Mangia frutta o verdura ad ogni pasto.

8 – Evita di scegliere piatti che comportano troppo grassi, sale o zucchero.

9 – Limita il consumo di grassi da condimento.

10 – Non consumare troppo pane, soprattutto tra i pasti, e scegli preferibilmente pane integrale.

11 – Non mangiare carne ogni giorno e scegli preferibilmente pesce, pollo o carni bianche.

 

Non si può parlare di un corretto regime alimentare senza includere i prodotti lattiero caseari. Secondo le Linee guida per una sana alimentazione redatte all’INRAN si dovrebbero consumare ogni giorno 3 porzioni (375 ml) di latte o yogurt, e ogni settimana 3 porzioni di formaggio (ogni porzione equivale a 100 g di formaggio fresco o 50 g di formaggio stagionato).

In questo modo un adulto copre oltre il 60% del fabbisogno di calcio e oltre il 50% di quella di riboflavina ma solo il 17% del fabbisogno calorico giornaliero medio (2000 kcal totali), il 20% della quota giornaliera consentita di colesterolo e il 30% di quella di grassi. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here