SALERNO: divieto di balneazione e spiagge sporche. La denuncia di FareVerde

0
370

“Puntualmente come ogni 1° maggio, le spiagge di Salerno sono state prese d’assalto. I salernitani ancora una volta e nonostante il divieto di balneazione imposto dall’Ordinanza Sindacale n° 5/2012, ma ignari dello stesso in quanto non segnalato dagli appositi cartelli, hanno preferito il litorale cittadino nonostante le condizioni precarie dello stesso.

Se il mare è sporco e di qualità “scarsa”, come definito dalle ultime analisi dell’ARPAC, le spiagge non sono da meno, lo scenario che hanno trovato i bagnanti è a dir poco mediocre, una situazione di degrado e abbandono, vista la presenza di ogni genere di rifiuto, come immortalato anche dagli obiettivi dei volontari di Fare Verde Salerno. Bottiglie in vetro e plastica, sacchetti, escrementi animali, detriti naturali, batterie, ombrelli, siringhe, sono solo alcune delle tante presenze anomale riscontrate.

La stagione estiva incombe e nulla è stato fatto per rendere le spiagge agibili, un litorale lasciato a se stesso e all’inciviltà di quanti non lo rispettano, passeggiate e bagnasciuga con cani nonostante il divieto imposto dal Comune di Salerno come da Ordinanza Sindacale n°1/2004, barbecue e falò, bivacchi vari con conseguente abbandono dei rifiuti residui in ogni angolo, tutto sotto gli occhi di tutti ma non sotto quelli di chi dovrebbe cautelare la salute dei cittadini, vigilare e far rispettare le regole.

Auspichiamo che l’Assessorato all’ambiente si mobiliti alla bonifica immediata delle nostre spiagge, all’istallazione dei divieti di balneazione aggiornati dove richiesti, alla posa dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti direttamente sul litorale, all’individuazione di aree apposite per la permanenza con animali e alla segnalazione del divieto di permanenza con gli stessi.

Si auspica inoltre che gli organi di vigilanza facciano servizio anche sul litorale per far rispettare le regole che dovrebbero essere dettate anche dal buonsenso di chi usufruisce del luogo. I soci di Fare Verde inoltre danno la loro disponibilità a collaborare con chi di dovere per la pulizia del litorale.

Ci auguriamo che il nostro appello non rimanga inascoltato, ne vale la salute dei bagnanti e l’immagine della Città. Secondo Fare Verde, Salerno non è degna di questo spettacolo vergognoso, la Città diventerà bella solo quando potrà specchiarsi nelle sue limpide acque”.

Comunicazione di Fare Verde Salerno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here