RICETTE d’Autore. Il castagnaccio alla toscana dello chef Giovanni Musetti

0
667

Il castagnaccio è un dolce tipico preparato con la farina di castagne e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino ma è molto difficile stabilire l’esatta origine.
Già nel ‘500 il castagnaccio era molto conosciuto e apprezzato tanto da essere citato in antichi scritti di un Padre Agostiniano e sembra che l’ideatore sia stato proprio il toscano Pilade da Lucca che viene nominato nel “Commentario delle più notabili et mostruose cose d’Italia et altri luoghi” scritto da Ortensio Orlando e pubblicato a Venezia nel 1553.
Fu però a partire dall’800 che i toscani cominciarono a far conoscere il castagnaccio nel resto d’Italia e proprio in questo periodo che un semplicissimo dolce “fatto in casa” fatto con acqua e farina di castagne venne arricchito con uvetta, pinoli e rosmarino.

LA RICETTA

Per preparare il castagnaccio dovete setacciare 300 grammi di farina di castagne e mescolarla con 4 cucchiai di zucchero, 1 bicchiere di acqua e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.
Aggiungete poi a questo composto una manciata di uvetta ammorbidita in acqua, dei pinoli e delle noci e qualche rametto di rosmarino
Ungete con olio una teglia rotonda di 26 cm di diametro, versatevi il composto e guarnite la superficie con le noci, i pinoli e l’uvetta rimasti e con dei rametti di rosmarino.
Terminate con un filo d’olio e passate a cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti, fino a quando sulla superficie non si saranno formate delle piccole crepe.
Sfornate il castagnaccio e lasciatelo raffreddare prima di servirlo.

 

dello chef Giovanni Musetti

Resort Agriturismo I Viticci
Via S. Lorenzo a Colline, n 8, 50023 Impruneta (FI)
Telefono: 328.3265666

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here