Puglia: vino e musicaIl successo della Cupertinum e dei Negramaro

0
383

COPERTINO (LE). Il 2010 è stato un anno di successi sia per i vini della Cupertinum sia per il gruppo musicale Negramaro, il cui nuovo cd “Casa 69” ha scalato in pochi giorni le classifiche, guadagnandosi il plauso della critica. Sono almeno 3 le caratteristiche che accomunano i Negramaro con la Cupertinum:

1. il nome del vitigno principe dei vini salentini al quale la band si è ispirata (ma attenzione alla “o”, che nel nome del gruppo musicale manca, mentre compare nel nome del vino);

2. Copertino è il paese di Giuliano Sangiorgi e di Andrea Mariano, rispettivamente voce- compositore e tastierista del gruppo;

3. il successo: anche i vini della Cupertinum hanno beneficiato dei premi di critica e consumatori: “Un Copertino Riserva di altissimo profilo impreziosisce una gamma di vini che non registra cedimenti e trova spunti di vera personalità…”, così la Guida I Vini d’Italia 2011 dell’Espresso, che continua: “granato evoluto, olfatto intenso, profumi di macchia mediterranea e frutti maturi, palato generoso e vivo, con toni evoluti e complessi in chiusura”, risultato: “4 Bottiglie”, miglior vino della DOC Copertino, per il Copertino Riserva 2004 (negroamaro 90%, malvasia nera 10%) della Cupertinum. La Guida coordinata da Gentili e Rizzari, tra i più competenti wine-writers a livello internazionale, premia con “3 Bottiglie” anche il Copertino DOC 2007, il Negroamaro Salento IGT 2007, lo Spinello dei Falconi Rosato Salento IGT 2009 (tra i migliori della Puglia), guadagnandosi anche l’attestato di vini dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Ricordiamo inoltre che:

La Guida SlowWine 2011 di SlowFood riserva alla Cupertinum una bella scheda e segnala il “vantaggioso rapporto tra qualità e prezzo” dei vini, che “rappresentano la tipicità del territorio e dei suoi vitigni, senza cedimenti verso mode e gusti facili”;

La Guida I Vini di Veronelli 2011, Gigi Brozzoni sceglie come miglior vino della Cupertinum il Negroamaro 2007, segnalando anche con buon punteggio il Rosso Riserva e il Copertino DOC;

La Guida ViniBuoni d’Italia 2011 del Touring assegna “l’Euro che ride” per il rapporto qualità-prezzo ai vini della Cantina pugliese e “4 Stelle” al Copertino DOC. Infine per il suo Annuario dei Migliori Vini Italiani, in uscita a breve, Luca Maroni anticipa eccellenti punteggi al fruttato Negroamaro, al Rosato Spinello dei Falconi 2009, al Primitivo 2007 e ai vini a denominazione Copertino.

“Siamo felici di questi buoni risultati che ci invogliano a far sempre meglio – dichiara il presidente Mario Petito – perché valorizzano il lavoro dei soci, e perché confermano altri riconoscimenti. Anche dal Nord Europa ci giungono segnali molto positivi di critica e pubblico. È un successo per l’economia e la socialità del territorio, la cui valorizzazione – assieme alla qualità dei vini – sono al primo posto negli intenti della Cupertinum”.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here