Passione minestrone! 10 buoni motivi per portarlo in tavola…

0
93

Sportivo, multitasking o slow? Qualsiasi sia lo stile di vita quotidiano, le verdure rappresentano un ingrediente imprescindibile per un’alimentazione bilanciata e corretta. Fresche o surgelate, sono un prezioso alleato per la nostra dieta e sono sempre più apprezzate dagli italiani: cresce infatti la percentuale di verdure nel carrello (+8% per la spesa riservata alla verdura).

Con l’arrivo dei primi freddi il minestrone torna ad essere protagonista sulla tavola degli italiani, la soluzione perfetta per una cena all’insegna della leggerezza.

Ma vediamo 10 buoni motivi per portarlo in tavola.

#1 ALLEATO DEL BENESSERE

Povero di grassi e calorie il minestrone è naturalmente ricco di vitamine e sali minerali. Vanta inoltre un notevole apporto di fibre. In associazione a uno stile di vita equilibrato e un’alimentazione variegata, il minestrone possiede notevoli vantaggi per il nostro organismo.

#2 È UN SALVA- CENA (E SALVA DIETA) PERFETTO

Surgelato o preparato fresco, è uno degli alimenti ideali per chi ha poco tempo. Comodo, sempre a disposizione per chi deve cucinare velocemente e preparato con ingredienti leggeri e genuini, il minestrone è anche un “salva – dieta”. È composto da vegetali privi di grassi, se non vengono aggiunti, e non ha zuccheri o sale. Se surgelato non contiene conservanti aggiunti come per legge (basta il freddo, ad almeno -18°).

#3 QUALI VERDURE SCEGLIERE

Quali verdure scegliere per il minestrone? Ciascuno può comporre la propria ricetta ideale, per un minestrone ricco e vario Dolcementeverde.it consiglia di inserire piselli, fagioli, patate, carote, pomodori, zucchine, verza, fagiolini, bieta, zucca aggiungendo anche (in piccole quantità) aglio, prezzemolo, cipolla, basilico o sedano.

Se comprate un minestrone già pronto, è importante leggere l’etichetta per assicurarsi che ci siano tutti (o quasi) questi ingredienti.

Una porzione di 150-200 grammi di minestrone fornisce la giusta quantità di verdura per un pasto. Per ottenere un primo piatto completo basta aggiungere dei cereali, come pasta o riso, e condire con un filo d’olio.

#4 IL MINESTRONE SI FA LEGGERO ED È DETOX E DRENANTE

Il minestrone è in cima alla lista dei cibi “detox”, quei cibi che aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso nel corpo. Nelle versioni senza patate o fagioli, diventa un pasto leggero, con un basso contenuto calorico (circa 12 kcalocalorie per 100 grammi di prodotto cotto) ma ricco di fibre, vitamine, minerali e antiossidanti naturali. Grazie alla quantità di acqua e nutrienti, il minestrone favorisce l’idratazione del corpo e può contribuire a depurare l’organismo.

#5 UN PIATTO COMPLETO CHE FAVORISCE IL SENSO DI SAZIETÀ

Quanto più aumentano fibre, proteine e acqua in un cibo, tanto più riesce a soddisfare la fame. Una ricerca * ha dimostrato che quando il primo piatto di un pranzo è costituito da un minestrone o da una zuppa, si può arrivare a consumare anche il 20% in meno di calorie.

#6 SURGELATO, UN’ALTERNATIVA CHE PRESERVA LA FRESCHEZZA DELLE VERDURE

Il minestrone surgelato viene preparato con verdure raccolte e surgelate entro poche ore e mantiene tutta la freschezza e le qualità nutrizionali dei vegetali appena raccolti.

Il surgelato ha inoltre il vantaggio di far mangiare ottime verdure anche fuori stagione, colte nel loro naturale e perfetto momento di maturazione e mantenendone inalterate le proprietà nutritive. Se il tempo per preparare un minestrone in casa è sempre troppo poco, è una valida alternativa scegliere un surgelato. Non tutti sanno infatti che gradualmente, dal momento della raccolta, la verdura perde molte delle sue vitamine e minerali.

#7 DA SFIZIOSI CONTORNI A RICCHI SECONDI: I MILLE VOLTI DEL MINESTRONE

Il minestrone si presta ad un’infinità di preparazioni, anche più audaci e originali. Zuppe colorate e profumatissime, cremose vellutate, primi piatti con l’aggiunta di pasta o riso. Ma non solo.

Diventa un contorno sfizioso per l’uovo in camicia, ma anche il ripieno ideale per panzerotti al forno e frittate. Sotto forma di polpette, poi, è l’ideale per farcire panini, toast e tramezzini, generalmente graditi anche dai piccoli di casa.

#8 UNA COCCOLA PERFETTA PER L’INVERNO

Con l’arrivo dei primi freddi e delle basse temperature, il minestrone torna ad essere protagonista sulle tavole degli italiani, soluzione perfetta per una coccola nelle giornate più rigide. Con o senza pasta, è un caposaldo delle ricette invernali della nostra tradizione.

Lo si può gustare semplice, magari accompagnato da crostini, riso o tagliolini freschi, oppure nelle più ricche versioni con guanciale, filetto di vitello o trota affumicata. Altre idee per l’inverno? Il minestrone è perfetto con polenta e fontina o con mela verde e speck.

#9 OTTIMO ANCHE FUORI STAGIONE

Non solo d’inverno. Il minestrone è indicato anche per la bella stagione, consumato tiepido. Qualche idea? Si può aggiungere al minestrone tradizionale dei pinoli e del basilico, oppure pomodoro Corbarino e mozzarella di bufala. Il minestrone è delizioso anche freddo, magari servito come finger food, in bicchierini o in cestini di pane e sesamo.

#10 VERDURE A PROVA DI BAMBINO

Passati e cremose vellutate sono la soluzione perfetta per inserire le verdure nella dieta dei piccoli. Con qualche accorgimento e un po’ di fantasia, il minestrone può essere la base per ricette originali e divertenti.

Qualche esempio? Il “Passato da Paura” con formine a forma di pipistrello o zucca realizzate con formaggio semiduro o fuso adagiato sul passato, oppure il “Minestrone Coniglietto” dove si disegna un simpatico coniglietto con carote, formaggio e pane. Si può poi giocare aggiungendo al passato della pastina con forme divertenti e insolite.

Si possono anche preparare delle deliziose cupcake, servendo il minestrone in ciotoline con un ciuffo di crema al formaggio adagiato sopra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here