Pasquale Torrente: un saraceno che sbarca in Franciacorta, con la cucina della costa d’Amalfi e l’oro bianco

0
335

BORGONATO (BS). In occasione della prossima edizione del Festival Franciacorta (29-30 settembre 2012) presso l’Azienda Agricola Fratelli Berlucchi si celebrerà un matrimonio unico: quello tra l’eccellenza del Franciacorta e il top della gastronomia campana.

Frutto di un amore a prima vista tra Fratelli Berlucchi e le Strade della Mozzarella di Paestum, questo connubio si è concretizzato in un progetto che dura ormai da due anni e che ha dimostrato che i prodotti rappresentativi di due terre così diverse e lontane possono creare una serie di abbinamenti inediti quanto affascinanti, tutti da scoprire.

Sabato 29 settembre alle 19 si ripeterà la magia di quest’incontro tra Franciacorta e Campania. Tre isole allestite sotto i volti affrescati del ‘500 dove degustare la Mozzarella di Bufala Campana dop e una selezione delle altre specialità delle Strade della Mozzarella. Ospite d’eccezione, rappresentante dell’eccellenza della gastronomia campana, sarà Pasquale Torrente, chef pluripremiato, patron de Al Convento di Cetara e della nuova friggitoria romana presso Eataly, illuminato portabandiera della tradizione culinaria cetarese e strenuo sostenitore del valore della materia prima di qualità.

Torrente per l’occasione interpreterà a modo suo alcuni classici della tradizione culinaria della sua terra. Prodotti e pietanze il cui gusto verrà scoperto ed esaltato grazie all’abbinamento con la selezione più prestigiosa dell’Azienda Agricola Fratelli Berlucchi: i Franciacorta Riserva 2005 Casa delle Colonne in versione Brut e Zero – l’ultimo nato ed in commercio a partire proprio da settembre 2012 – insieme al Casa delle Colonne Rosso Riserva 2000. Etichette speciali, selezioni uniche, scelte per emozionare chi, durante il Festival Franciacorta, vorrà scoprire in cantina il cuore di Fratelli Berlucchi.

L’evento sarà a numero chiuso, per 60 persone. Costo a persona 45 euro. La prenotazione è obbligatoria (www.fratelliberlucchi.it).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here