Per molti rappresenta l’essenza dei biscottini natalizi o comunque dei dolci della stagione fredda. La cannella è una spezia preziosa che, nella pratica, conosciamo davvero poco.

La utilizziamo sostanzialmente solo nella pasticceria, ma da dove viene? Come viene estratta?

Ne parleremo questa settimana nella consueta rubrica “Pane e Rosmarino”, che ritrovate sempre – quando vi va – anche sul blogzine Rosmarinonews.it.

Uno spazio virtuale, aperto a tutti, dove trovare ricette, curiosità, consigli su alimentazione e benessere.

Bene, ma torniamo alla nostra spezia. La cannella è una polvere di color nocciola con un profumo davvero intenso e caratteristico. Viene dall’Asia, quella più pregiata arriva dallo Sri Lanka, mentre quella più economica dalla Cina.

Viene ricavata dall’essiccazione della parte più interna della corteccia dell’albero della cannella.

Contiene molti minerali tra cui spiccano il ferro, il calcio ed il potassio. Ha diverse proprietà benefiche: aiuta la digestione, a controllare i livelli di zuccheri nel sangue, riduce gli attacchi di fame e a combattere e prevenire le infezioni.

Ma attenzione, anche se sembrerà ovvio che è bene non abusare mai di nulla (nemmeno di cannella che ritroviamo anche sottoforma di integratore alimentare) tenete a mente che questa spezia contiene cumarina, una sostanza che a dosaggi elevati nuoce a fegato e reni.

Io la adoro nella torta di mele oppure nella confettura di mele e cotogne, ma è perfetta in diverse preparazioni. Provate a realizzare dei semplici biscottini alla cannella, se giocate con formine divertenti possono diventare un delizioso regalo personalizzato per ogni ricorrenza.

Vi aspetto la prossima settimana qui su Radio MPA e su Rosmarinonews.it, dove trovate sempre ricette, approfondimenti e curiosità sul mondo del cibo, della salute e del turismo.

Invece trovate me, su Facebook ed Instagram, cercando Antonella Petitti foodtrotter! Ciao!

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here