OBESITA’ INFANTILE: un patto per combatterla Insieme ASL, scuola e famiglie

0
296

SALERNO. Azienda Sanitaria Locale, scuola e famiglie stringono un patto per combattere l’obesità infantile, fenomeno che l’Organizzazione Mondiale per la Sanità ha dichiarato una vera e propria epidemia globale.

Il Piano Regionale Campano prevede la promozione delle abitudini alimentari “mediterranee” e la diffusione delle attività di educazione alla salute. Un piano che veda insegnanti e famiglie al centro di percorsi educativi specifici che valorizzano il momento della refezione scolastica, favoriscono l’incremento delle verifiche nelle mense e delle tabelle dietetiche, e sostengono il valore dell’attività fisica sin dalle età più precoci. Prevista anche la presa in carico, nel percorso clinico-assistenziale, del bambino/adolescente sovrappeso/obeso.

 

Per raggiungere tali scopi si è concordato tra Assessorato alla Sanità della Regione Campania e Ufficio Scolastico Regionale la necessità di interagire con azioni che prevedono formazione/aggiornamento agli insegnanti, laboratori didattico-creativi per gli alunni, laboratori formativi-informativi per i genitori.

 

Per  “Crescere Felix” docenti scolastici ed operatori Asl hanno costituito un’alleanza educativa con i genitori. Tutti insieme, ognuno per il proprio ruolo, si impegnano a mettere in atto una serie di azioni mirate a contrastare in maniere seria ed organica il “nemico obesità”.

 

Nel patto  di corresponsabilità la scuola si impegna a:

 

           promuovere una corretta alimentazione individuando i cibi adeguati

 

           insegnare agli alunni ad apprezzare merende alternative abituandoli all’uso del miele, marmellate, panini, ecc.

 

           garantire ai ragazzi tempo adeguato per consumare la merenda

 

           assicurare un adeguato svolgimento dell’attività fisica.

 

La famiglia si impegna a:

 

           considerare la prima colazione un pasto di fondamentale importanza

 

           consumare la prima colazione con calma e in compagnia

 

           offrire ai ragazzi alimenti vari per non rendere la prima colazione una atto monotono

 

           stimolare e favorire momenti di attività fisica riducendo la sedentarietà

 

L’Asl si impegna a:

 

           trasmettere a docenti e genitori nozioni sulla corretta alimentazione al fine di modificare comportamenti errati;

 

           somministrare un questionario ai genitori e alunni per conoscere le loro abitudini alimentari

 

           educare al consumo consapevole degli alimenti e sui modi di leggere correttamente le etichette

 

           provvedere alla formazione dei docenti e fornire indicazioni ai genitori sul rapporto fra attività fisica e salute.

 

La prof.ssa Ketty Volpe è stata individuata referente del progetto per l’Ufficio Scolastico Regionale, mentre per la conduzione locale del piano è stato costituito un Gruppo Interdisciplinare dell’Azienda Sanitaria (Gias), che raccoglie le diverse competenze necessarie (Epidemiologia, Educazione alla Salute, Sian, Uomi, Medicina Sportiva, ecc.).

 

Per l’ambito territoriale ex Asl Sa/1 referente è il dott. Osvaldo D’Amico, dirigente Medico Uomi del distretto 60, mentre il “Gias” è composto dalla dott.ssa Anna Luisa Chiazzo, direttore del Sep, dal dott. Enea Silvio Calenda direttore Sian, dal dott. Augusto D’Aniello,  Promozione attività fisica, dal dott. Umberto Scala, direttore Uocmi, supportati dal sig. Raffaele Montone.

 

Hanno aderito finora le seguenti Direzioni Didattiche: III Circolo Nocera Inferiore (dirigente prof.ssa Lucia Silvestri), I Circolo  Nocera Superiore (dirigente prof. Francesco Lisi), Roccapiemonte (dirigente dott. Michele Cirino), Istituto Comprensivo Aut.83 CasteI San Giorgio (dirigente prof. Gerardo Galiani), Circolo Scafati (dirigente prof. Vincenzo Giannone), I Circolo Sarno (dirigente prof.ssa Giuseppina Lanzaro), III Circolo Sarno (dirigente prof.ssa Virginia Villani), II  Circolo Pagani (dirigente prof.ssa Emilia Cesareo), I Circolo Cava de’ Tirreni (dirigente prof.ssa Ester Cherri), III Circolo Cava de’ Tirreni (dirigente dott. Mario Di Maio), I.C. Vietri sul mare (dirigente dott.ssa Solange Sabin Sonia Hutter), I.C. Aut. 24 Tramonti (dirigente prof.ssa Luisa Patrizio Milo).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here