MAIS. L’americano prezioso, ricco di acido folico e vitamina B1

0
123

Zea mays, è un cereale originario dell’America arrivato in Europa, grazie a Cristoforo Colombo. Il nome deriva da Zao, che vuol dire “traggo la vita”.
È un cereale privo di glutine, può essere mangiato da chi soffre di celiachia. Anche fonte di acido folico e vitamina B1; è dunque indicato per l’alimentazione in gravidanza e per i bambini, a partire dalla prima infanzia. È particolarmente digeribile ed è ricco di fibra alimentare, per questo motivo è un alleato prezioso per stomaco e intestino.
Le sue fibre, infine, rallentano l’assorbimento degli zuccheri, contribuendo a mantenere bassi i livelli di glicemia nel sangue. E grazie alle sue proprietà, contribuisce, inoltre, a tenere bassi i valori di colesterolo LDL, il cosiddetto “cattivo”.
Il mais è dunque un ottimo alimento, gli indiani del Perù lo utilizzano come stupefacente: la presenza di alcaloidi gli attribuisce la capacità di provocare eccitazione psichica.

E se decideste di osare e di andare oltre le insalate o i pop corn, ecco qualche idea…

PIATTI d’AUTORE. Pollo ruspante arrosto, polenta di mais bianco, friarielli e patate al rosmarino

Pasta di mais. Rendiamola protagonista assieme ai funghi porcini

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here