I grassi in cucina. Preferite sempre la qualità alla quantità

0
381

La cucina moderna presta molta attenzione di certo alla quantità e alla qualità di grassi usati nelle preparazioni culinarie.

Infatti si tende notevolmente ad alleggerire i piatti rendendoli più “sani”, più digeribili e non meno gustosi come si possa pensare.

Preferite per le vostre preparazioni grassi vegetali a quelli animali ed evitate di soffriggere gli alimenti per troppo tempo alterando le proprietà di olio o qualsiasi altro grasso che state utilizzando.

In ogni caso è preferibile aggiungere un filo d’olio a crudo, l’importante che sia un olio discreto altrimenti fatene a meno.

Al momento dell’acquisto scegliete oli extravergine d’oliva prodotti in Italia e diffidate da quelli eccessivamente economici, evitate oli ottenuti da semi vari che riportano la dicitura sull’etichetta.

Solo per una buona frittura affidatevi all’olio di semi di arachide che ha un alto punto di fumo e non altera il sapore dell’alimento da friggere. In preparazioni dolci che riportano l’utilizzo di grassi, scegliete del burro di buona qualità.

Marco De Luca

chef



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here