Gentilezza, passare sulla terra con piede leggero. Nuovi appuntamenti…

0
370

TORINO. Arrivato alla sua VI edizione, il festival PER SENTIERI E REMIGANTI 2012 si sdoppia e propone due diverse programmazioni per coprire l’intero arco dell’anno: gli appuntamenti avranno luogo a maggio e giugno 2012 e, dopo la pausa estiva, da novembre 2012 a gennaio 2013.

Il tema di quest’anno infatti si presta a tanti e tali declinazioni e approfondimenti che si è reso necessario – e gradito! – estendere le date del Festival; “Gentilezza” infatti presuppone dei tempi e delle modalità proprie, non è solo un atteggiamento formale ma, più intimamente, una comprensione e un rispetto dell’animo umano e dell’anima della terra. E la riflessione che ne scaturisce “passare sulla terra con piede leggero” si inserisce perfettamente nel progetto Torino Smart City, che sarà approfondito in città tramite molteplici iniziative che confluiscono nel Festival “Le Città Visibili” coinvolgendo i maggiori promotori culturali cittadini questa primavera.

Gentilezza dunque come approccio alla vita, gentilezza come approccio agli uomini, gentilezza come modalità di relazione in un momento storico durante il quale le comunicazioni sembra passino solo attraverso il canale dell’aggressività e della violenza; gentilezza come rispetto per le altrui diversità ma anche rispetto per le proprie incongruenze, gentilezza nell’attraversare il mondo, affinché non solo resti qualche risorsa dopo il nostro passaggio, ma una realtà e una storia nuove e rinnovate si possano realizzare.

E ad affrontare questa ricerca il Gruppo del Cerchio ha invitato numerosi ospiti internazionali che con spettacoli e riflessioni tra arte, scienza, religioni, filosofia e musica; tra gli ospiti invitati a questa VI edizione (tra maggio 2012 e gennaio 2013) dal Gruppo del Cerchio:

Antoine de Maximy l’instancabile giramondo autore e protagonista della serie di Rai5 dedicata ai viaggi “Posso venire a dormire da voi?”

Esther Siraba Kouyaté regista e attrice franco-svizzera che nel 1985 ha sposato Sotigui Kouyaté e fondato con lui la compagnia teatrale “La voix du Griot” che tutt’ora, anche dopo la morte del marito, porta avanti stage di racconto in tutto il mondo. Esther presenta per la prima volta in Italia L’albero dei racconti, spettacolo “di parco” costruito sulle storie “più verdi” e arcaiche di tutto il mondo per vivere un’esperienza estetica ed ecologica, per ragazzi e adulti.

Sara Yalda giornalista iraniana, naturalizzata francese, a “Le Figaro”, ha pubblicato con grande successo in Francia e poi tradotto in diverse altre lingue, Il paese delle stelle nascoste (Piemme editore) che si è aggiudicato il prestigioso premio Edmée de La Rochefoucauld.

Elena Saragato, sociologa criminale sviluppa strategie per l’incremento della sicurezza della città e della rigenerazione urbana per la città di Londra; serata con colonna sonora anglofona e urbana.

Svamini Hamsananda Giri monaca hindu dell’ashram di Altare (SV), propone una meditazione-passeggiata nel tratto torinese del Parco Fluviale del Po.

Vaghe Stelle DJ SET artista-dj torinese dalle varie identità (Daniele Mana il suo nome, The Pure un altro suo progetto solista, Nice Guys ed Xplosiva le collaborazioni) è uno dei più acclamati del festival Club2Club, intrattenimento e colonna sonora di film muto.

Marc Augé etnologo e antropologo che ha studiato i non-luoghi di aggregazione urbana.

Lama Sciartrül Rinpoce, del Centro Milarepa, parla di gentilezza e propone una meditazione metta.

Barbara Sivieri dell’ Associazione Italiana Cultura del Tè, tiene un incontro sulla cerimonia del tè giapponese, legata alla Festa delle Ciliegie di Pecetto T.se, con degustazione di bevanda al fiore di ciliegio e uno spettacolo-cerimonia sulla vestizione del kimono.

Stefano Piano, storico delle religioni e esperto sanscritista, parla di Ashoka il Grande (dal sanscrito «senza sofferenza»), sovrano dell‘Impero Maurya (India antica, III secolo a.C.), che dopo una politica militare sanguinaria si converti al buddhismo, adottando un governo di compassione per gli esseri viventi.

Rosa Tamborrino, docente di Storia dell’Architettura, per un incontro sull’evoluzione gentile dell’architettura.

Stefania Chiodino, psicologa e psicoteraputa, operatrice della Fondazione Faro, per un incontro sulle criticità e le modalità di un approccio gentile verso sé e verso gli altri.

Sara Filanti, psicoterapeuta e pedagoga, riflette sull’importanza della gentilezza nei contesti educativi

Elvio Arancio parlerà della gentilezza nel Sufismo e con i sufi della Confraternita Jerrahi-Halveti condurrà la danza preghiera Dhikr per chiudere insieme il Festival di primavera e la mostra Naturale gentilezza.

A illustrare, anche visivamente, il tema della gentilezza due mostre fotografiche, la prima, una collettiva allestita al Museo Regionale di Scienze Naturali dal 7 maggio sino al 3 giugno in collaborazione con la FIAF dal titolo Naturale gentilezza, la seconda una preziosa esclusiva del Festival, una monografica di Gianni Berengo Gardin, premio World Press Photo e tra i più grandi fotografi italiani dal dopoguerra, conosciuto e amato in tutto il mondo, dalla metà di novembre alla metà di gennaio 2013.

Uno tra i Festival più “gentili” degli ultimi anni, il Festival dei viaggiatori extra-ordinari, personaggi che appartengono a tutti gli ambiti del sapere, dall’arte alla scienza, dallo spettacolo allo sport ha dunque deciso di planare su Torino per un periodo più lungo. Come certi uccelli sfidano la gravità e si elevano grazie alle penne remiganti, così i protagonisti del festival inseguono le mete del proprio spirito, tracciando percorsi fuori dall’ordinario. Così il Festival sfida la paura, la violenza e la durezza di questi ultimi tempi con l’arma più efficace che c’è, la gentilezza, e invita il pubblico a diventare, a sua volta, più libero e consapevole.

 

FESTIVAL PER SENTIERI E REMIGANTI VI edizione – Gentilezza

Torino – Pecetto T.se |maggio – giugno 2012

info: 335 19 52 006 – info@gruppodelcerchio.itwww.persentierieremiganti.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here