Fa caldo? Conserviamo (bene) al fresco!

0
246

L’estate è finalmente arrivata e con essa le alte temperature. In questo periodo dell’anno è molto importante la corretta conservazione degli alimenti in casa, per evitare pericolose contaminazioni batteriche oltre che per mantenere intatte le proprietà organolettiche degli alimenti.

Una mal conservazione in taluni casi può danneggiare la nostra salute, causando gastroenteriti e tossinfezioni di varia natura batterica.

Ecco qualche consiglio corretto e fondamentale per la conservazione dei cibi in estate!

– Verificare la temperatura all’interno del frigorifero: deve essere intorno ai 4-5 °C (sulla mensola centrale) per conservare nel modo migliore i cibi.
– Ogni zona del frigo mantiene temperature diverse. Il punto più freddo del frigorifero è la mensola più bassa, subito sopra il cassetto per le verdure (circa 2 °C), mentre la parte meno fredda è rappresentata dallo sportello.
– Non conservare gli alimenti oltre la loro data di scadenza.
– Ogni alimento ha la sua ‘temperatura di conservazione’: carne e pesce devono stare nella parte più fredda (solitamente il comparto più in basso). La parte centrale (di solito 4-5 °C) è adatta a uova, latticini, dolci a base di creme e panna e agli alimenti da conservare in frigorifero “dopo l’apertura”.

– Il frigorifero non è indicato per qualsiasi alimento. Alcuni non hanno bisogno di essere refrigerati, anzi, potrebbero essere danneggiati (es. frutta esotica, agrumi, pomodori, fagiolini, cetrioli e zucchine). Nello specifico il pane diventa raffermo più velocemente con le basse temperature, mentre è bene che frutta e verdura non ancora mature vengano tenute a temperatura ambiente.
– Evitare di aprire spesso il frigorifero e di lasciare lo sportello spalancato o leggermente aperto per lunghi periodi, si potrebbe avere un innalzamento della temperatura interna.
– Non cedere alla tentazione di fare scorte troppo abbondanti in piena estate. Mai come in questo momento vale la buona abitudine di comprare il fresco (e non solo) quotidianamente o quasi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here