Erba Mate. La tisana energetica che arriva dall’America Latina

0
1490

ERBA MATEYerba mate la cui infusione si chiama Matè è per tutti! Fa chiacchierare quando si è in compagnia e fa pensare quando si è da soli.

Attualmente il mate si conferma un infuso molto popolare nei paesi del sud America, soprattutto in Uruguay e Argentina, dove è bevuto quotidianamente da gran parte della popolazione.

In paesi come l’Argentina, incluso nella sua capitale Buenos Aires, bere il mate si beve nel “matero”, una coppa caratteristica, sorseggiato con la “bombilla”, una cannuccia di metallo, è un rito quotidiano in quasi tutte le famiglie e, in alcuni casi, anche negli uffici dove è molto comune vedere professionisti lavorare davanti ai loro computer con una tazza di mate.

Bere il mate per gli argentini è un “rituale” così diffuso come per gli italiani bere una buona tazza di caffè o per gli inglesi il tè, e in Argentina il mate viene offerto agli ospiti.

Il tè di yerba mate è ricco di principi attivi biologicamente attivi: caffeina, teobromina, teofillina, tannini, sali minerali, colina e vitamine, soprattutto C, B1, B2. Prima di tutto il mate è sempre stato noto perché è una fonte di caffeina. Tra i sali minerali i più concentrati nell’infuso sono il calcio, il ferro ed il fosforo. Il mate si distingue anche per il buon contenuto di polifenoli antiossidanti.

A differenza del caffè, nel matè la caffeina è a lento rilascio questo permette di avere effetti stimolanti anche a medio-lungo termine, la sua concentrazione di caffeina ne ha fatto anche un buon alleato nelle diete dimagranti, in quanto stimola e aumenta il metabolismo. La yerba mate viene tipicamente usata anche come supplemento per incrementare la stimolazione mentale, per rafforzare il sistema immunitario e per alleviare il dolore fisico.

Per il suo mix di proteine e sali minerali è molto indicato per gli sportivi.

MATERO
Dosaggio.

Il dosaggio raccomandato di yerba mate varia da persona a persona, e dipende anche dalle modalità attraverso le quali si assume tale sostanza; è molto importante seguire sempre attentamente le indicazioni riportate nella confezione che si acquista, sia consultare il proprio medico di fiducia prima di iniziare ad integrare la dieta con la yerba mate.

Controindicazioni.

Il mate è controindicato in chi soffre di aritmia cardiaca e pressione alta. Inoltre, l’uso in gravidanza ed allattamento è senz’altro poco indicato.

Vista l’elevata concentrazione di caffeina, il mate è controindicato per chi sta seguendo alcune terapie farmacologiche. Questo alcaloide naturale, ad esempio, inibisce il metabolismo della clozapina, un noto antipsicotico.

Ecco due tisane che potete prepararvi, una la mattina per ritrovare la carica e affrontare una giornata pesante, e l’altra per una notte d’amore…

Energia vitale: yerba matè, cola noci, ginseng, eleuterococco, damiana, karkadè, pepe rosa e luppolo.

Notte d’amore: yerba matè, agrimonia, karkadè, luppolo, santoreggia.

Serena Leo
autrice del blog Dcomdonna.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here